Multa record di 340 euro. Il motivo? Erano sedute in 2 sull’altalena

Salire su un’altalena oltre l’età consentita può costare caro: in Liguria, due ragazzine sono state multate per 170 euro a testa.

È una vicenda che ha destato molto scalpore, quella andata in scena a Cairo Montenotte, un Comune della provincia di Savona, in Liguria. Qualche giorno prima di Natale, due ragazzine (l’una di 13 e l’altra di 14 anni), hanno ricevuto una multa salata per essersi concesse un po’ di svago salendo su di un’altalena. Fatto, questo, che risale allo scorso novembre. Il motivo? Il parco in cui il fatto è avvenuto, i giardini della Lea, vieta l’utilizzo dell’area giochi ai bambini di età superiore ai 12 anni. È un’ordinanza del Comune, a dirlo. E così, i Vigili Urbani hanno multato le due amiche recapitando a casa dei loro genitori la sanzione: 170 euro a testa. Dunque, 340 euro per aver utilizzato un’altalena uno o due anni dopo il limite consentito. Le ragazzine, che hanno rilasciato agli agenti le loro generalità (non essendo al momento dell’accertamento della sanzione in possesso dei documenti d’identità), hanno probabilmente peccato di leggerezza.

Il Comandante della Polizia Municipale, Fulvio Nicolini, ha infatti commentato la vicenda – che ha letteralmente sollevato un vespaio di polemiche – dichiarando che, in quell’area, sono ben visibili i cartelli che specificano come i giochi possano essere utilizzati solamente dai minori di 12 anni, pena una multa che va da un minimo di 80 a un massimo di 500 euro. Secondo gli agenti intervenuti, inoltre, le ragazzine avrebbero continuato a giocare con l’altalena anche dopo aver visto le loro divise. Probabilmente, proprio perché al cartello non hanno fatto caso.

A nulla sono valse le proteste delle famiglie, con lo sfogo su Facebook di una delle due amiche e con una mamma a commentare come ci siano reati ben peggiori da punire, che salire su di un’altalena: ciascuna delle due famiglie, dovrà ora versare i 170 euro previsti dalla sanzione. “Alle 16.30, due ragazzine sedevano a gambe incrociate sul sellino dell’altalena. Pertanto, in modo scorretto e pericoloso e comunque essendo soggetti di età superiore ai 12 anni”, si legge sul verbale. Che, dato il cartello presente sul luogo, proprio non lascia scampo. E che vuole essere un monito per un atteggiamento “leggero”, che può essere pericoloso per i ragazzini e può danneggiare giochi destinati ai bambini più piccoli.

Multa record di 340 euro. Il motivo? Erano sedute in 2 sull’altalena
Multa record di 340 euro. Il motivo? Erano sedute in 2 sull’alta...