Costi benefici TAV: redditività negativa e costi fino a 12 miliardi

Il Mit ha pubblicato gli attesi numeri su cui si basa la volontà di non andare avanti con l'opera

(Teleborsa) – Realizzare la TAV potrebbe costare fino a 12 miliardi e restituire una redditività negativa. Lo conferma l’attesissima analisi costi-benefici pubblicata dal MIT che, dunque, sembra dare un giudizio sfavorevole alla realizzazione dell’opera.

Secondo l’analisi, i costi potrebbero arrivare a 12 miliardi in uno scenario realistico ed a 16 miliardi considerando lo scenario dipinto dall’Osservatorio del 2011. Costo che non sarebbe una mera sommatoria dei soli costi di investimento e di gestione, ma comprenderebbe anche le minori accise.

Per contro, i benefici in termini di crescita dei flussi di merce e passeggeri sarebbero insufficienti e quindi “il progetto presenta una redditività fortemente negativa”.

Analisi costi-benefici: scarica il documento in Pdf

Costi benefici TAV: redditività negativa e costi fino a 12 milia...