Mini-Bot, Draghi li boccia e Moody’s avverte: primo passo verso l’uscita dall’euro

"O sono moneta, e allora sono illegali, oppure sono debito e quindi lo stock sale", ha detto il Presidente della BCE

“Desta preoccupazioni” l’approvazione da parte del Parlamento di una mozione – non vincolante – sponsorizzata dalla Lega, che ha chiesto di prendere in considerazione l’emissione dei cosiddetti mini-Bot (Bot di piccolo taglio e senza scadenza).

Lo scrive  l’agenzia di rating Moody’s, in una nota, sottolineando che “sebbene sia molto improbabile l’emissione di titoli di questo tipo, il fatto che la proposta sia ricomparsa è credit negative”, ovvero un fattore negativo sulla valutazione del rating del Paese, tanto più che “come sottolineato dalla Banca d’Italia e dal ministero al Tesoro, ci sono modi più standard” per procedere.

PASSO VERSO ITALEXIT – Secondo Moody’s, “come già detto in precedenza, l’emissione di mini-Bot sarebbe considerata come un primo passo verso la creazione di una valuta parallela e una mossa preparatoria all’uscita dell’Italia dall’Eurozona”.

Nella giornata di ieri, ha detto la sua sulla questione, anche il Presidente della Bce, Mario Draghi. “Ne avevo già parlato un’altra volta che mi avevano fatto una domanda. I minibot o sono moneta, e allora sono illegali, oppure sono debito – ha rilevato – e quindi lo stock sale. Non vedo una terza possibilità”. “Mi fermo qui – ha proseguito Draghi – ma noto che la visione che i mercati sembrano avere dei minibot non sembra positiva”.

COSA SONO I MINIBOT – Vecchio cavallo di battaglia di Claudio Borghi – il principale consigliere economico della Lega  che li ha sempre descritti come lo strumento da usare per prepararsi a un’ipotetica uscita ordinata dall’euro muovendosi nel perimetro – a suo dire, delle regole comunitarie –  sono titoli pubblici di piccolo taglio (5, 10, 20, 50 e 100 euro), di aspetto simile alle banconote, con cui lo Stato potrebbe pagare i propri creditori e con cui privati e imprese potrebbero pagare beni e servizi legati allo Stato come le tasse, la benzina o i biglietti del treno.  A differenza dei Bot, i mini-bot non avrebbero scadenza o tassi di interesse.

Mini-Bot, Draghi li boccia e Moody’s avverte: primo passo verso ...