I Millennials più ricchi del mondo

Chi sono i Millennials più ricchi del mondo e che lavoro fanno? Ecco 10 giovanissimi imprenditori con un patrimonio da miliardi di euro

I Millennials sono i cosiddetti ragazzi della Generazione Y, nati tra gli anni ’80 e i primi 2000. Nonostante la maggior parte di questa categoria di giovani, attualmente, non possa assicurarsi un futuro roseo nei prossimi anni, vista la percentuale di disoccupazione davvero preoccupante, ci sono, però, una ventina di colleghi coetanei che, invece, hanno già cominciato a mettere da parte una fortuna miliardaria. Alcuni non hanno ancora trent’anni, ma un conto con cifre a nove zeri. Ecco 10 esempi dei Millennials più ricchi al mondo.

Dai social network ai supermercati: ecco per chi lavorano i Millennials più ricchi

Questi giovani Paperon De Paeroni della Generazione Y, spesso, hanno ereditato parte del patrimonio direttamente dalla famiglia. Altri, invece, si sono lanciati in progetti futuristici e in start up di successo, raggiungendo introiti da capogiro.

  • Scott Duncan, uno dei Millennials più facoltosi con i suoi 5,4 miliardi, ha 34 anni. Dopo la tragica morte del padre lui e i suoi tre fratelli detengono le quote della Enterprise Products Partners, società nel campo della lavorazione del petrolio
  • Alexandra Andresen, al contrario del collega “anziano”, con i suoi 20 anni è la Millennials più giovane di questa classifica. Il suo patrimonio ammonta a 1,2 miliardi e controlla la Fed Holding, società di famiglia nel campo immobiliare che le ha affidato il padre
  • Gustav Magnar Witzoe ha 23 anni e 1,6 miliardi sul suo conto. Questo ragazzo norvegese possiede il 47% della Salmar, azienda di punta del commercio del salmone.
  • Evan Spiegel: con lui entriamo nella lunga serie dei Millennials che sono diventati ricchi grazie ai social network. Se il suo nome non vi dice molto, vi basterà sapere che è il co-fondatore di Snapchat, una società quotata in borsa che vale circa 18 miliardi di dollari.
  • Kevin Systrom invece, di 33 anni, deve il suo successo al social delle immagini, Instagram, di cui è co-fondatore. La società è stata assorbita da Facebook per un totale di 1 milione di dollari.
  • Ben Silbermann ha un anno in più di Kevin e 1,3 miliardi di patrimonio. Il network che lo ha reso un Millennials straricco? Pinterest, il social dalle bacheche tematiche condivise con gli utenti.
  • Eduardo Saverin: con lui chiudiamo la rassegna con The Social Network per eccellenza, Facebook. Arricchitosi con le quote della sua co-fondazione, ora è un venture capitalist.
  • Kirill Shamlov è un altro giovane magnate nel campo petrolchimico. Una curiosità? Ha 35 anni, 1,3 miliardi e, forse, è sposato con la figlia di Vladimir Putin. Il matrimonio, però, non è mai stato ufficializzato.
  • Lukas Walton ha 30 anni e 11,3 miliardi e, come il nome potrebbe suggerire, ha a che fare con la grossa catena di supermercati Wal-Mart, fondata dal nonno.
  • Caroline Hagen Kjos: chiudiamo in bellezza con una splendida 33enne prima azionista della holding che possiede i supermercati Rimi. Il suo patrimonio? Ammonta a 2,5 miliardi.
I Millennials più ricchi del mondo