Migranti, la Norvegia offre mille euro a testa per mandarli via

Alla proposta si potrà aderire per sei settimane. Riceveranno i soldi, però, solo i primi 500 che sceglieranno di partire

La Norvegia ha deciso di offrire 10.000 corone (circa 1.000 euro) a tutti i migranti che abbandoneranno volontariamente il paese. Il ministro per l’immigrazione e l’integrazione del Paese ha dichiarato che al governo conviene “incentivare i profughi a partire piuttosto che mantenerli presso i centri per immigrati”.

Lanciata questo lunedì, la nuova misura andrà avanti per sei settimane. La cifra, però, verrà pagata solo ai primi 500 che presenteranno domanda: “Chi primo arriva – è il principio alla base del provvedimento – primo viene servito”.

“Abbiamo bisogno di convincere più migranti possibile a tornare a casa volontariamente, dandogli dei soldi in cambio della partenza. Questo ci farà risparmiare un sacco di soldi perché mantenere i rifugiati nei centri d’asilo è molto costoso”, ha ammesso il ministro integrazione Sylvi Listhaug citata dal sito della tv pubblica Nrk, aggiungendo di “sperare” che il progetto dell’Udi “abbia successo” e che, se così sarà “si potrà ampliare”.

Leggi anche:
Rapporto Mef: “Senza immigrati 600mila italiani privi di pensione”
Soldi e immigrati: ecco quanto ci costerebbe la chiusura di Schengen

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Migranti, la Norvegia offre mille euro a testa per mandarli via