Mes, via libera a riforma con fronda M5s. Conte: “Sono tranquillo”

Nove senatori del M5S non hanno partecipato al voto

Via libera in Parlamento alla riforma del Mes. Dopo il sì alla Camera, anche il Senato ha approvato la risoluzione della maggioranza in vista del Consiglio europeo con 156 sì, 129 no e 4 astenuti. Via libera anche alla risoluzione Bonino. Le altre 5 risoluzioni presenti vengono quindi precluse, come ha annunciato la presidente Casellati.

“Sono tranquillo, certo…”. Così il premier Giuseppe Conte, lasciando il Senato, ha risposto ai cronisti dopo il via libera delle risoluzione di maggioranza sul Mes.

“Grande soddisfazione per il voto di oggi di Camera e Senato” è stata espressa dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri. “È un’importante conferma della coesione della maggioranza su un chiaro indirizzo europeista e del lavoro positivo svolto dal governo in Europa. Un mandato pieno che consente l’introduzione anticipata del common backstop e rafforza il ruolo e le ragioni dell’Italia per il completamento dell’Unione bancaria e la riforma dell’Unione economica e monetaria”, ha aggiunto Gualtieri.

Nove senatori del M5S non hanno partecipato al voto: si tratta di Rosa Silvana Abate, Luisa Angrisani, Margherita Corrado, Primo Di Nicola, Barbara Guidolin, Elio Lannutti, Nicola Morra, Fabrizio Trentacoste. A questi si aggiunge anche Orietta Vanin, la quale però, interpellata dall’Adnkronos, ha detto di essersi assentata per ragioni di salute pur ribadendo il suo no alla risoluzione.

Italia Viva presente al 100% oggi al Senato per il voto (unico gruppo, come si legge nei tabulati). I senatori renziani hanno votato tutti a favore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mes, via libera a riforma con fronda M5s. Conte: “Sono tranquill...