MES, Governo supera voto sul Fondo Salva-Stati. Ma il M5s si spacca

Esplode il malumore in casa pentastellata: Di Maio prova a correre ai ripari ma il MoVimento rischia di perdere pezzi

Al termine di una giornata lunga e faticosa, il Governo supera la prova del voto sul Fondo Salva-Stati e incassa un doppio semaforo verde.  L’Aula del Senato, dopo quella della Camera, ha detto sì alla risoluzione unitaria di maggioranza sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla vigilia del Consiglio europeo con 164 sì,122 no.

CONTE: NON E’ TEMPO DI DIVIDERSI 

“Il Governo italiano intende promuovere, in seno al Consiglio europeo, questo tipo di approccio nei confronti delle altre Istituzioni europee e una maggiore coesione fra i leader europei. Non è, questo, nella famiglia europea il tempo per dividersi o per lasciarsi dividere”, aveva sottolineato ancora una volta il Presidente del Consiglio, presentando la risoluzione prima del voto.

“BAGARRE” CINQUESTELLE 

Ma, al netto di un conteggio puramente numerico che segna la vittoria seppur sofferta della coalizione di Governo, è un altro il dato politico di registrare. A pagare il prezzo più alto di un dibattito che dura ormai da giorni sembra essere il Movimento Cinquestelle che rischia di lasciare sul virtuale campo di battaglia più di qualche vittima.

“ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI”: IL MERCATO DELLE VACCHE E LA RUOTA DEL CRICETO

Non si placano infatti i malumori in casa pentastellata: in particolare Grassi, Urraro e Paragone  annunciando il voto contrario, sottolineano di non riconoscersi più nelle politiche del Movimento. Con la Lega di Matteo Salvini che strizza l’occhio ai “dissidenti”.

Così, in un clima teso e surreale,  iniziano ad arrivare pure le metafore che rimandano al mondo animale. Di Maio, esasperato, cerca di serrare le fila e parla di “mercato delle vacche”. Quel che è evidente è che più di qualcuno ha manifestato la chiara intenzione di lasciare i 5Stelle. “Voglio uscire dalla ruota del criceto”, sentenzia Lucidi.

PD: SALVINI HA FALLITO SPALLATA 

Soddisfatto il Pd. “Con il voto di oggi in Parlamento sulle risoluzioni sul pacchetto Ue il Pd ha ribadito e sostenuto la netta e inequivocabile scelta europeista a difesa dei risparmi delle famiglie e delle imprese italiane. Il Governo ed il Premier Conte hanno un mandato forte per vigilare sulla difesa degli interessi nazionali e del sistema Paese”, ha sottolineato il segretario del Pd Nicola Zingaretti in una nota.

“Salvini si è tanto impegnato, anche tentando di spaccare il gruppo M5S, ma la spallata infine non gli è riuscita. Anche il #Senato ha approvata la riforma del Mes”, ha scritto il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci riservando una frecciatina al veleno nei confronti del leader del Carroccio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MES, Governo supera voto sul Fondo Salva-Stati. Ma il M5s si spac...