Mercato dell’usato in espansione, Roma e Milano in testa

Gli articoli piu' rivenduti risultano mobili e oggetti di antiquariato

(Teleborsa) – Saranno gli effetti della crisi economica, sarà che il vintage acquista sempre più fascino, ma gli italiani spendono sempre più denaro nel mercato dell’usato, che anche nel 2016 sta registrando una notevole espansione, sulla scia di un trend iniziato già da qualche anno. Secondo i dati relativi al primo trimestre dell’anno, come riporta la Camera del Commercio di Milano, si contano 3.480 imprese attive nella vendita di merce usata.

Roma (10,9%), Milano (7,8%) e Torino (5,7%) sono le tre provincie più avvezze a questo tipo di attività, contando rispettivamente 378, 272 e 200 imprese. Napoli (191) e Firenze (156) ospitano il 5,5% e il 4,5% delle imprese del mercato dell’usato. I primi tre mesi del 2016 segnalano pero’ la Lombardia come regione con la maggior crescita: 4,1%, ed e’ sede di 560 imprese del settore che rappresentano oltre il 16% del totale nazionale. Gli articoli piu’ rivenduti risultano mobili e oggetti di antiquariato che generano lavoro per 1.701 imprese, 1.241 le attivita’ addette alla vendita di indumenti e altri oggetti usati e 282 quelle che commerciano al dettaglio libri di seconda mano.

Mercato dell’usato in espansione, Roma e Milano in testa