Manovra, Tria spera: “Fiducioso che si possa evitare la procedura dʼinfrazione Ue”

Lo ha detto il Ministro dell'Economia, Giovanni Tria, al termine dell'incontro con il commissario europeo per gli Affari economici Pierre Moscovici al G20 di Buenos Aires

(Teleborsa) Che Roma e Bruxelles siano a lavoro fitto ormai da giorni per cercare di superare le frizioni sulla manovra è cosa ormai nota. L’obiettivo dichiarato è uno: evitare la procedura d’infrazione che non gioverebbe a nessuna delle due parti.

La strada è ancora lunga ma continuano a registrarsi piccoli e significativi passi avanti: “Sono abbastanza fiducioso, bisogna lavorarci”. Queste le parole del Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, al termine dell’incontro con il commissario europeo per gli Affari economici Pierre Moscovici al G20 di Buenos Aires, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se l’Italia riuscirà ad evitare la procedura di infrazione Ue. “L’incontro con Moscovici è stato cordiale, stiamo discutendo”, ha aggiunto.

“Io sto portando la linea del governo che è quella di cercare una soluzione”, ha aggiunto. La commissione ha sempre avuto “una posizione di apertura”, certo “nessuno vuole una procedura di infrazione”. “Non si può chiudere così in breve tempo”, con Pierre Moscovici “continueremo a vederci nelle prossime settimane, direi continuamente”, ha concluso Tria.

SALVINI: 2,4% NON STA SCRITTO NELLA BIBBIA – E se nei mesi scorsi dei nemici dichiarati di Bruxelles è stato sicuramente Matteo Salvini, anche lui ormai da qualche giorno sembra aver deposto, almeno al momento, l’ascia di guerra per la strada del dialogo: “Non è mica scritto nei dieci comandamenti della Bibbia che dobbiamo fare il 2,4 per cento” di rapporto deficit-Pil. Ha aggiunto. “I tecnici sono a lavoro. Ci diranno che su quota 100 ci sono uno, due, tre miliardi in più, vorrá dire che li metteremo sugli investimenti”.

“Il reddito di cittadinanza – ha precisato – è un contributo che incentiva a tornare nel mondo del lavoro. Si stanno comunque mettendo dei paletti, non sono tanti quelli che avranno il totale dell’importo: se uno per esempio ha il macchinone, la casa ed altro non l’avrá”.

Manovra, Tria spera: “Fiducioso che si possa evitare la procedur...