Manovra, Savona smentisce: “Non mi dimetto”

Il ministro non smentisce le prese di posizione sulla manovra, ma afferma di n9on aver mai pensasto a dimettersi "come piacerebbe al Corriere"

Nelle ultime 48 ore si è trovato nell’occhio del ciclone per alcune frasi estrapolate dai cronisti parlamentari, ora Paolo Savona ha finalmente preso posizione per smentire le indiscrezioni che lo vorrebbero dimissionario dal ruolo di ministro per gli Affari europei. Nessuna smentita sulle crtiche alla manovra, ma una forte e chiara sull’ipotesi di rinunciare al dicastero entro l’anno.

“È il sogno del Corriere che me le chiedeva fin dal mio insediamento”, ha detto Savona, interpellato da Reuters circa l’ipotesi avanzata dal quotidiano e ripresa su QuiFinanza.

Il Dipartimento per le Politiche Europee informa inoltre che i due profili Facebook “Savona-Rola” e “Indietro Savona”, citati oggi dalla stampa, sono stati oscurati e non erano in nessun modo riconducibili al Ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona. Lo sottolinea una nota precisando che “il Ministro Savona non è presente in alcuna forma sui social media, tranne che per le posizioni e le affermazioni pubblicate sui social media del Dipartimento per le Politiche Europee.

Manovra, Savona smentisce: “Non mi dimetto”