Luna di miele, quanto ci costi

Ecco quanto spendono in media gli italiani per la luna di miele e quali sono le mete preferite

Chiamatela come volete, fuga, evasione, isolamento, relax, avventura, la luna di miele è molto più che un semplice viaggio. Ed è vero, forse avrà perso quel misticismo di scoperta del proprio partner, dato che con molta probabilità non sarà il vostro primo viaggio insieme, ma non sicuramente la sua poesia dato che sarà il vostro primo viaggio da sposati.

La luna di miele, con tutte le sue mete incredibili a soddisfare l’appetito viaggiatore di ogni coppia, è quindi il momento in cui potersi permettere il lusso, soprattutto per tempo e costi, di percorrere quella strada che avreste sempre voluto vedere senza mai poterlo fare e vivere quella vacanza che avete sempre sognato con la persona che amate.

Ma per dare risposte pratiche a qualcosa di così personale la lista nozze Zankyou ha lanciato un sondaggio a cui hanno partecipato oltre 15.000 coppie di sposi sparse nei 23 paesi in cui siamo presenti, costituito da 60 domande relative a differenti aspetti legati all’organizzazione delle nozze e al modo in cui ci si confronta con il Grande Giorno e i suoi affini. Tra le domande, ovviamente non poteva mancare: qual è la destinazione della vostra luna di miele, quale il costo che avete stabilito?

Dall’indagine compiuta e dai relativi risultati scopriamo che “L’82.24% degli sposi d’oggi parte per il viaggio di nozze, di cui nel 47.21% dei casi per un viaggio rilassante e un buon progetto, preparato in coppia, per il 56,53% degli sposi”.
Un dato che diventa ancor più importante nella stima delle spese. Infatti, il budget mondiale conta una media per persona di 2.874 €, in cui però gli italiani son ben assestati verso l’alto con una media di spesa di 4.332€.

Chiaramente varietà di tipologie di viaggio sia nei modi di intenderlo, sia soprattutto nelle mete fanno sempre la differenza nei termini delle spese, che però restano comunque una somma decisamente considerevole, per circa 15/30 giorni di “fuga d’amore”.

E a proposito di mete tre in particolare restano ancora le più ambite dagli sposi dello Stivale: Europa (9%), Australia (7%) e un terzo posto tenuto dal Giappone (5,5), Messico e Stati Uniti fanno parte del restante mucchio selvaggio sebbene meno in sordina.

Insomma, se fosse una cartolina, forse un “Saluti dalla crisi”, sarebbe un titolo un po’ troppo irriverente, ma a non badare troppo ai formalismi, potrebbe davvero essere quello più indicato.

A cura di Zankyou

Leggi anche:
Spese di un matrimonio. Italia e costi delle nozze 2.0

Luna di miele, quanto ci costi