Come funziona la Lotteria degli Scontrini

Lotteria degli scontrini: il gioco a premi pubblicato dal Governo per combattere l’evasione fiscale

Dal 1° Gennaio 2021 ha preso il via la Lotteria degli scontrini: un’interessante iniziativa promulgata dal Governo italiano al fine di mettere freno all’evasione fiscale… giocando! Si tratta di una sorta di lotteria nazionale gratuita, il cui unico “costo” da sostenere da parte di esercenti ed acquirenti è l’emissione, o la richiesta di emissione,  dello scontrino fiscale. Cerchiamo di capirne il funzionamento, i requisiti di partecipazione e tutto quel che c’è da sapere per partecipar, e provare a vincere, alla lotteria degli scontrini!

Cos’è e come funziona la lotteria degli scontrini

Quella dell’evasione fiscale è una problematica piuttosto persistente in Italia. Da anni, il Governo cerca di porvi freno con manovre più o meno risolute. L’ultima, in ordine temporale, ha uno spiccato carattere di originalità! Stiamo parlando della lotteria degli scontrini: un vero e proprio concorso a premi nazionale, completamente gratuito e di facile partecipazione. Alla lotteria degli scontrini possono partecipare proprio tutti: sia esercenti che acquirenti. In questo modo, entrambe le parti sono invogliate ad effettuare e a richiedere l’emissione dello scontrino fiscale, per tentare la sorte e provare a vincere un mucchio di premi.

Come giocare se sei un privato…

Giocare è semplicissimo! Se sei un privato, non dovrai fare altro che ottenere il tuo personalissimo codice della lotteria. Per farlo, registrati utilizzando il tuo codice fiscale a questo link: il portale della lotteria degli scontrini. Una volta generato il codice, dovrai memorizzarlo: puoi stamparlo o salvarlo come codice a barre sul tuo smartphone, così da averlo sempre a disposizione.

Quando effettui un acquisto in negozio, che sia con pagamento in contanti o pagamento elettronico,  dichiara all’esercente di voler partecipare alla lotteria degli scontrini. Egli scannerizzerà il codice a barre tramite lettore ottico o digitando il codice alfanumerico, e al tuo acquisto saranno associati un numero “x” di biglietti virtuali della lotteria.

Il numero di biglietti della lotteria dipende dalla spesa effettuata. Ad 1,00 € di spesa equivale un biglietto della lotteria. Se la spesa è superiore ai x,49 € l’importo verrà arrotondato per eccesso, se minore l’importo verrà arrotondato per difetto. Per esempio: uno scontrino di 2,50 euro dà diritto a 3 biglietti della lotteria. Uno scontrino pari a 2,30 euro dà diritto a 2 biglietti della lotteria. Il numero massimo di biglietti virtuali emessi per uno stesso scontrino è pari a 1.000. Questo significa che se uno scontrino è superiore a 1.000 €, riceverai comunque 1.000 biglietti virtuali della lotteria. Più numerosi e di importo elevato saranno gli acquisti, più alte saranno le possibilità di vincita.

…e se sei un esercente?

La lotteria degli scontrini è un sistema intelligente che non esclude nessuno dai giochi: né acquirenti, né esercenti. Questo perché, il suo fine ultimo, è la lotta all’evasione fiscale, tentazione alla quale sono sottoposti in particolar modo gli esercenti. Per incentivare i commercianti all’emissione delle ricevute fiscali, l’iniziativa ha previsto dei premi anche per loro. Ogni biglietto della lotteria vincente emesso nel proprio negozio, comporterà una duplice vincita: per l’acquirente e per l’esercente! Come possono dunque gli esercenti partecipare, in quanto tali, alla lotteria degli scontrini? Basterà dotarsi di un lettore ottico in grado di catturare il codice alfanumerico della lotteria degli scontrini mostrato dagli acquirenti, nulla di più.

Oppure, si potrà digitare il codice usando la tastiera del registratore di cassa telematico. Si ricorda che il codice lotteria è un codice alfanumerico; quindi, la tastiera deve consentire l’inserimento di lettere oltre che di numeri. Dotarsi della strumentazione idonea consente all’esercente di rimanere in regola col fisco in modo facile e veloce; incentivare gli acquirenti a fare acquisti nei propri punti vendita ed inoltre, consentirà di vincere cospicui premi in caso di emissione di uno o più biglietti vincenti.

Quali sono i premi?

Come abbiamo visto, all’emissione di un biglietto vincente, la vincita è duplice: sia da parte dell’acquirente, che da parte del commerciante. Ma a quanto ammonta la somma in denaro della vittoria? Sotto una esplicativa.

ANNUALE

  • 1 premio da € 5.000.000 ogni anno per chi compra
  • 1 premio da € 1.000.000 ogni anno per chi vende

MENSILI

  • 10 premi da € 100.000 ogni mese per chi compra
  • 10 premi da € 20.000 ogni mese per chi vende

SETTIMANALI

  • 15 premi da € 25.000 ogni settimana per chi compra
  • 15 premi da € 5.000 ogni settimana per chi vende

Come si può osservare dalla tabella, la lotteria degli scontrini prevede un solo maxi premio annuale, che ammonta a 5 milioni di euro per l’acquirente, e 1 milione di euro per l’esercente. Nel 2021 a partire dalla data prestabilita del 10 giugno, sono però previsti ulteriori premi settimanali. 25 premi ogni settimana da 10.000 euro per chi compra e 25 premi da 2.000 euro per chi vende; 5 premi di 150.000 euro ciascuno per chi compra e 5 premi di 30.000 euro ciascuno per chi vende.

Come faccio a sapere se ho vinto alla lotteria degli scontrini?

Sapere se hai vinto all’estrazione della lotteria degli scontrini è facile, esattamente come lo è giocare. In base a quanto previsto dal regolamento, avremo un’estrazione annuale, 10 estrazioni mensili e 15 estrazioni settimanali. Considerato che la lotteria degli scontrini ha avuto inizio il 1° Gennaio 2021, giovedì 11 marzo hanno preso il via le estrazioni mensili. Queste hanno luogo ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente.

Se il secondo giovedì del mese coincidesse con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo. Il 10 giugno sono partite anche le prime estrazioni settimanali del 2021, le quali si tengono ogni giovedì per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica, fino alle ore 23:59, della settimana precedente. Anche in questo caso, se la giornata di estrazione coincidesse con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo.

L’estrazione annuale, afferente a tutte le operazioni effettuate nel 2021, si terrà invece durante i primi giorni di gennaio del 2022. Già effettuate in data 12 agosto 2021, il 30 dicembre 2021 saranno assegnati 5 maxi premi di 150.000 euro per chi compra e 5 maxi premi di 30.000 euro per chi vende. Per conoscere gli esiti delle estrazioni, potrai visitare la pagina ufficiale delle estrazioni della Lotteria degli scontrini. Qui sono riportati i calendari sia delle estrazioni settimanali che delle estrazioni mensili.

Come riscuotere i premi

Probabilmente hai incrociato le dita, toccato ferro, o semplicemente sei stato baciato dalla fortuna: hai vinto un premio alla lotteria degli scontrini! Ecco tutto ciò che devi sapere per poter ritirare la tua vincita in tutta sicurezza. Nel momento della vincita verrà data comunicazione direttamente dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Agli acquirenti, la comunicazione giungerà tramite PEC se l’indirizzo di posta elettronica certificata è stato fornito nella sezione “area riservata”, oppure tramite raccomandata AR all’indirizzo di residenza o al domicilio fiscale disponibile nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) o in Anagrafe Tributaria (se l’indirizzo di posta elettronica certificata non è stato fornito nella sezione “area riservata” o non risulta attivo o se la casella risulti piena al momento della comunicazione).

Agli esercenti, individuati sulla base del numero di partita IVA memorizzato nella banca dati “Sistema Lotteria”, arriverà una comunicazione tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata disponibile sull’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC); oppure tramite raccomandata AR al domicilio fiscale nel caso in cui l’indirizzo di posta elettronica certificata non risulti attivo o la casella risulti piena al momento della comunicazione.

In questo modo, la privacy e la sicurezza saranno completamente tutelate. In quanto vincitore avrai l’obbligo, entro e non oltre il termine di 90 giorni dalla ricezione della comunicazione, di recarti presso l’ufficio ADM territorialmente competente in base alla tua residenza o domicilio fiscale. Lì va effettuata l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento, che verrà effettuato soltanto tramite bonifico bancario o postale.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come funziona la Lotteria degli Scontrini