Lotteria Italia, Roma baciata dalla Dea bendata: è la città più vincente

La Capitale nelle ultime 22 edizioni ha centrato 8 primi premi. La fortuna è cieca e a volte smemorata: dal 2002 non sono stati riscossi premi per oltre 27,2 milioni di euro

(Teleborsa) Sembra proprio che la Dea Bendata abbia deciso di strizzare l’occhietto a Roma. E’ la Capitale infatti la città che nelle ultime 22 edizioni della Lotteria ha centrato ben 8 primi premi (1996-1998-1999-2001-2003-2008-2009-2014), aggiudicandosi il titolo di città più fortunata d’Italia: un vero e proprio record secondo i dati elaborati da Agimeg.
Tra questi spicca quello da 5 milioni di euro del 2008, mai incassato e per questo rimesso in gioco l’anno successivo, e questa volta vinto (di nuovo a Roma) insieme all’altro primo premio da 5 milioni finito a Soave, in provincia di Verona.

Tra le altre grandi città italiane, solo Napoli fa concorrenza alla Capitale: nelle ultime edizioni infatti il primo premio è stato vinto qui tre volte, nel 2006, nel 2007 e nel 2011. Nella scorsa edizione a festeggiare con il primo premio da 5 milioni fu comunque una cittadina laziale e precisamente Anagni (FR).
Sono stati tutti riscossi i 6 premi di prima categoria della Lotteria Italia edizione 2017-2018. Nessuna distrazione, quindi, da parte dei giocatori, che hanno ritirato le vincite entro i 180 giorni di tempo previsti dal regolamento.

LA FORTUNA E’ CIECA MA A VOLTE ANCHE SMEMORATA – Eppure c’è un enorme paradosso. Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non si è ripetuto la frase “Se vincessi alla Lotteria..” Eppure, dal 2002 non sono infatti stati riscossi premi per oltre 27,2 milioni di euro. Il record in termini assoluti spetta al 2008-2009, quando un giocatore di Roma non si presentò a riscuotere il primo premio da 5 milioni di euro,  rimesso in palio l’anno successivo. Come dire, la fortuna è cieco e, a volte, pure smemorata. 

VINCITORI SENZA SAPERLO – Quell’edizione va ricordata anche per il record negativo di premi non incassati, il cui totale toccò addirittura i 7 milioni di euro.  Nell’edizione 2015-2016, sono stati lasciati per strada oltre 2,9 milioni di euro. Anche nel 2012 ci fu un clamoroso caso di vincita dimenticata. Non venne infatti mai riscosso il secondo premio da 2 milioni di euro e in totale furono quasi 3 i milioni lasciati nelle casse dello Stato, mentre nel 2014 furono scordati 1,7 milioni, tra cui il quarto premio finito a L’Aquila. Nelle edizioni ancora precedenti spiccano anche gli oltre 5 milioni non incassati nel biennio 2003-2004. Ammontarono invece a oltre 800 mila euro le vincite non riscosse nell’edizione 2014-2015. 

Lotteria Italia, Roma baciata dalla Dea bendata: è la città più&nbs...