Il cambio dell’ora “fa male alla salute e all’economia. L’Ue perde 150 miliardi”

L'allarme degli esperti sugli effetti dell'ora solare

Ci siamo. Preparatevi a spostare le lancette. Alle ore 3.00 della notte tra sabato 29 ottobre e domenica 30 ottobre 2016 ha inizio l’ora solare 2016. Bisognerà quindi spostare le lancette sulle ore 2.00 e dormire un’ora in più.

Un “privilegio” che però potrebbe non bastare. Perché è oramai accertato che lo spostamento di orario ha non pochi effetti negativi sulla salute, in particolare su umore e suscettibilità, ma anche sull’economia.

GLI ESPERTI: DANNI A SALUTE ED ECONOMIA – Le giornate saranno più “corte” e questo cambiamento di luce condizionerà almeno il 25% della popolazione, soprattutto nelle fasce d’età più deboli di anziani e bambini, con effetti simili a quelli di un mini jet lag. Il cambiamento dell’ora avrebbe addirittura un effetto drammatico sulle funzioni fisiche e mentali, stravolgendo i nostri orologi biologici.  Tra i principali effetti del ritorno all’ora solare: cambi d’umore, insonnia e depressione.

Non solo: gli esperti hanno calcolato che il cambiamento orario costa all’Ue tra l’1% e il 2% del suo PIL su base biennale (varrebbe a dire una perdita di 150 miliardi annui), per tutto ciò che è connesso ai problemi di salute dovuti al cambiamento di orario che comporterebbe anche un aumento degli incidenti stradali.

Eliminare l’ora solare e far valere quella legale tutto l’anno“, perché “crea danni alla salute” e “si manterrebbero i vantaggi economici”. E’ la proposta del Codaconsche riporta gli esiti di un proprio sondaggio: “l’80% degli italiani è stufo dei cambi orari”.

Leggi anche:
Ora legale, i disturbi di salute possibili
Differenza tra ora legale e ora solare
Con l’ora legale risparmi in bolletta per circa 95 milioni di euro

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il cambio dell’ora “fa male alla salute e all’econom...