Lego, profitti record grazie ai fan di Star Wars

Nel 2015 +25% vendite, +31% utili. Crescita record principalmente grazie alla linea Star Wars e Ninjago

Lego continua a stupire. Il 2015 è stato un anno d’oro, con risultati che confermano un lungo trend di crescita e portano a un record straordinario: oltre 100 milioni di bambini hanno giocato con i mattoncini colorati. Jorgen Vigo Knudstorp, presidente e Ceo del gruppo danese ha illustrato i risultati 2015 che vedono i ricavi a 35,8 miliardi di corone (pari a 4,8 miliardi di euro, in crescita del 19% sul 2014) e l’utile netto è stato di 9,2 miliardi di corone (1,23 miliardi di euro, +31%).

Una crescita, come spiega il direttore finanziario, John Goodwin, guidata “dall’innovazione e dall’espansione globale” del gruppo, in cui “manteniamo il focus sulla qualità e la sicurezza del prodotto”. In più, prosegue, “cerchiamo di bilanciare la crescita di breve termine con la capacità di svilupparci nel lungo termine”, attraverso continui investimenti nella capacità produttiva e organizzativa.

Anche nell’era della digitalizzazione funziona la classica linea Lego City, la città in miniatura. Accanto ci sono le serie come quella dedicata alla saga di Star Wars o la Ninjiago. E crescono le novità che fondono il gioco «fisico» dei mattoncini con l’esperienza digitale del videogioco, quale Lego Dimensions.

Nel corso del 2015 il gruppo ha assunto nel mondo più di 2500 persone. Nelle previsioni il 2016 “sarà un altro anno di grandi soddisfazioni” anche se il manager non si sbilancia in cifre. Non preoccupa il rallentamento della crescita economica in Cina perché “è un continente così vasto che resta ancora attrattivo”.

 

Leggi anche:
A Milano apre il primo Lego store
Lego dice no a Babbo Natale: troppa domanda e troppi ordini

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lego, profitti record grazie ai fan di Star Wars