Le famiglie fiorentine più ricche del 1427 sono ancora oggi le più ricche

In 600 anni l'ascensore sociale a Firenze non sembra aver funzionato molto

Da un recente studio condotto da due economisti italiani, Guglielmo Barone e Sauro Mocetti, è emerso un dato curioso: analizzando i registri fiscali cittadini ed i contribuenti fiorentini fra il 1427 e il 2011, emerge che le famiglie più ricche di allora sono le stesse di oggi.

“I redditi più alti tra i contribuenti attuali sono risultati in cima alla scala socioeconomica di sei secoli fa” – hanno scritto Barone e Mocetti su VoxEU. Lo studio è stato infatti basato sulla digitalizzazione dei vecchi registri e sulla loro pubblicazione online per mostrare le tendenze a lungo termine della mobilità economica.

E se da un lato appare naturale che le famiglie tramandino le proprie ricchezze di generazione in generazione, dall’altro è comunque singolare che le famiglie in questione siano state in grado, nell’arco di 600 anni, di mantenere intatte le proprie ricchezze a dispetto dei numerosi assedi di Firenze, della campagna di Napoleone Bonaparte in Italialla dittatura fascista e di due guerre mondiali.

Lo studio aggiunge ulteriori evidenze su come i ricchi siano in grado di conservarsi tali ovunque. In Inghilterra, secondo uno studio precedente, le famiglie sono state in grado di mantenere invariato il proprio status per ben otto secoli, più di 28 generazioni.

Leggi anche:
I 62 più ricchi al mondo hanno la stessa ricchezza della metà del mondo più povera
La classifica 2015 di Forbes degli uomini e donne più potenti al mondo
Classifica Forbes 2015 dei ricchissimi: nessuna crisi per Gates, Buffet e Zuckeberg
Chi dice ricchezza dice donna: sempre più miliardarie nel mondo
Anche i grandi sbagliano: i peggiori fallimenti dei ricchi e famosi

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le famiglie fiorentine più ricche del 1427 sono ancora oggi le più r...