Le 3 funzionalità del conto corrente online che non trovi allo sportello

Che differenza c’è tra un conto corrente tradizionale e un conto corrente online: cosa si può fare in più da remoto. 

Negli ultimi anni la diffusione dei conti correnti online si è fatta sempre più massiccia. Complice da un lato la pandemia, dall’altro l’aumento dei costi di gestione dei conti correnti tradizionali, i conti online sono diventati, per molti, la norma. 

Cosa si può fare con un conto corrente bancario online rispetto a un conto che deve essere monitorato recandosi allo sportello? Ne abbiamo analizzato il funzionamento al fine di riuscire a rispondere a questa domanda. 

Quali sono i migliori conti online del 2022

1. Possibilità di risparmiare

Per comprendere al meglio a quanto ammonti il risparmio derivante da un conto online, bisogna rispondere alla domanda Come funziona il conto corrente on line? Nella pratica si tratta di un conto corrente con tutte le carte in regola, alla stregua di un conto corrente tradizionale. 

Tuttavia, ci sono alcune cose che lo rendono un conto corrente più vantaggioso. Più che di funzionalità, si può effettivamente parlare di benefici. I primi si legano al fattore prettamente economico. 

Sono in pratica rappresentati:

  • dall’assenza di un canone mensile o annuale di gestione;
  • dal fatto che spesso non si dovrà pagare l’imposta di bollo per le giacenze superiori ai 5.000 euro annui;
  • dall’assenza di commissioni fisse o variabili su alcune delle operazioni più tipiche da parte di qualsiasi correntista, ovvero l’invio di bonifici (in Italia o all’estero) e il prelievo di contanti (presso l’ATM dello stesso istituto di credito o presso un’altra banca). 

Il motivo per il qual con un conto online è possibile abbattere tutti questi questi è principalmente legato all’assenza di filiali fisiche e, dunque, a meno stipendi da pagare ai lavoratori dipendenti. 

Quale conto corrente online aprire: scopri di più

2. Gestione totale da remoto

Un conto corrente tradizionale significa principalmente una cosa: doversi recare allo sportello tutte le volte in cui si dovrà compiere una determinata operazione, di qualsiasi tipo. Anche prima dell’emergenza coronavirus, uscire di casa per andare in banca era sinonimo di lunghe file allo sportello. 

Un conto corrente online presenta un vantaggio davvero immediato: il fatto di poter essere gestito, monitorare e controllato direttamente da casa, tramite l’utilizzo del PC o dell’applicazione dedicata collegata al conto. 

Nel primo caso si dovrà effettuare l’accesso al proprio Internet banking, digitando l’URL del sito web della banca e inserendo le proprie credenziali online (username e password) in modo tale da poter accedere all’area clienti. 

Nel secondo caso, basterà accedere con le stesse credenziali dopo aver scaricato l’applicazione della banca. Si potranno impostare dei livelli di sicurezza in più, come per esempio l’autorizzazione tramite impronta digitale quando si accede dallo smartphone, oppure la doppia autenticazione nel momento in cui si effettua l’accesso da PC. 

Questi due parametri sono un indicatori della grande sicurezza che caratterizza oggi la maggior parte dei conti correnti online, uno dei fattori che ancora spaventa, in modo errato, i correntisti più scettici. 

Confronta i migliori conti correnti online a zero spese

3. Impostare degli obiettivi 

Un conto corrente online è uno strumento smart. Cosa significa? La sua funziona è quella di semplificare la vita di chi lo utilizza, dandogli la possibilità di gestire al meglio le proprie entrate e le proprie uscite. 

Un conto online, dunque, si può utilizzare per monitorare in qualsiasi momento le movimentazione del proprio conto corrente, ma anche per impostare degli obiettivi di risparmio. 

Ci sono dei conti, infatti, che presentano delle apposite funzionalità attraverso le quali sarà possibile mettere da parte ogni mese una parte dei propri soldi, in modo tale da accumularli fino al raggiungimento di una determinata quota, ottenuta la quale potranno essere utilizzati. 

Questo meccanismo dovrebbe portare il singolo risparmiatore a mettere in piedi da zero delle abitudini positive sulla gestione dei propri soldi, riuscendo a evitare sempre di più le spese superflue e muovendosi verso una gestione e pianificazione finanziaria sempre più adeguata e improntata al futuro. 

Un conto conto online potrà poi essere utilizzato per pagare velocemente e in pochi tap (quindi direttamente da cellulare) bollette di utenze luce e gas, per effettuare ricariche telefoniche e anche per pagare F24. 

Come si può trovare il conto che si adatta meglio alle proprie esigenze di gestione? Partendo dal presupposto che si tratta di un conto che si imparerà a usare in pochissime ore (non bisogna infatti essere esperti di informatica) si potrà fare ricorso ai tool di comparazione di conti correnti online (come quello disponibile sul portale SOStariffe.it). 

Il meccanismo della comparazione è il metodo più veloce e pratico per trovare:

  1. il conto corrente più economico, anche in base all’età (esistono infatti specifici conti per under 30);
  2. una banca sicura e affidabile, sulla quale saranno anche presenti diverse recensioni in rete da poter consultare per farsi un’idea più approfondita.