Le 3 carte di credito prepagate consigliate per gli acquisti online

Promozioni carte prepagate: quali sono le migliori che si possono attivare e come distinguerle dalle carte di credito. 

Parlare di carte di credito prepagate è un errore: le carte di credito, proprio per le caratteristiche che le contraddistinguono, non sono carte prepagate, ma strumenti di pagamento con un fido, legate a un conto corrente. 

Questo significa che:

  • quando si effettua un pagamento, le carte di credito attingono dai soldi del conto corrente;
  • tuttavia, grazie alla presenza del fido, è possibile pagare anche se non si hanno soldi nel momento dell’acquisto, fino al tetto massimo fissato ogni mese, in quanto il pagamento sarà scalato dal conto in un momento successivo. 

Si parla, invece, di carta prepagata indicando un prodotto con il quale è possibile sia effettuare acquisti fisici, in negozio, sia acquisti online: queste carte non sono collegate a un conto corrente e possono essere ricaricate (in modi diversi) dell’importo che si desidera. 

Scopri quali sono le migliori carte prepagate

Analizzando il mercato delle carte prepagate oggi, ci sono alcune soluzioni da prendere in considerazione, tra le quali ricordiamo:

  1. la carta ricaricabile Tinaba;
  2. la carta prepagata di Widiba;
  3. la carta prepagata Postepay

Vediamo di seguito quali sono le loro caratteristiche e gli eventuali costi da sostenere: ricordiamo comunque che, in genere, le carte prepagate non prevedono costi di gestione (al massimo potrebbe essere previsto un costo di emissione). 

Attiva una carta prepagata online

1. Carta prepagata Tinaba

Tinaba (Banca Profilo) propone un conto online con carta ricaricabile appartenente al circuito MasterCard, che potranno essere gestiti direttamente dall’applicazione dedicata. Come si attiva? 

La procedura è davvero molto semplice: sarà infatti sufficiente iscriversi a Tinaba aprendo un conto corrente Banca Profilo con IBAN italiano. Si riceverà a casa la carta prepagata Tinaba

Quest’ultima:

  • potrà essere ricaricata gratuitamente direttamente dal proprio conto corrente;
  • potrà essere usata per fare acquisti online e dal vivo, senza pagare commissioni. 

Prevede:

  • un massimale per un bonifico singolo di 5.000 euro;
  • un massimale fino a 10.000 euro al giorno per i bonifici in uscita;
  • la gratuità dei primi 24 prelievi di contante all’anno in zona Ue, che poi avranno un costo pari a 2 euro per singola operazione;
  • un costo di 4 euro per i prelievi presso gli ATM in zona extra Ue. 

Uno dei vantaggi di Tinaba è che dà la possibilità anche ai soggetti minorenni, con età compresa tra i 12 e i 18 anni (non compiuti) di poter gestire il conto onlin e, dunque, la carta ricaricabile ad esso associata. 

Confronta le migliori offerte di carte prepagate gratuite

2. Carta prepagata Widiba

Widiba è una banca online che propone diverse carte di pagamento: la carta prepagata (disponibile in colorazioni differenti) prevede le ricariche online gratuite, fino a 10.000 euro anche da app, e può essere utilizzata anche all’estero. 

Si chiamata Prepagata Maxi, appartiene al circuito VISA, ha un canone annuo pari a 10 euro  può essere anche utilizzata per effettuare prelievo di contante, che sono gratuiti presso gli ATM del gruppo MPS. 

In alternativa, con Widiba si potranno anche attivare delle carte di credito (i circuiti convenzionati sono sia VISA sia MasterCard): ne sono disponibili diverse versioni e prevedono costi molto contenuti per essere delle carte di credito. 

Si tratta di:

  1. Widiba Carta Classic, che ha un costo di 20 euro all’anno e plafond da 1.500 euro;
  2. Widiba Carta Gold, che ha un costo di 50 euro all’anno e plafond di 3.000 euro. 

In alternativa, è disponibile anche la carta di credito Oronero, che ha un plafond fino a 10.000 euro. È previsto un canone trimestrale di 12,50 euro. 

3. Carta prepagata Postepay

In commercio sono disponibili diverse carte prepagate proposte da Postepay. Si tratta di:

  • Postepay Connect;
  • Postepay Evolution;
  • Postepay Digital;
  • Postepay PUNTOLIS;
  • Postepay Standard;
  • Postepay Green;
  • IoStudio Postepay. 

Ogni carta ha un canone differente e si adatta alle esigenze di un determinato target. Per esempio, IoStudio Postepay è una carta prepagata gratuita, che si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Prevede delle agevolazioni con esercizi convenzionati con il MIUR. 

Una delle carte prepagate più diffuse è la Postepay Standard, la quale prevede un costo di emissione di 10 euro, ma non ha costi annuali di gestione. Può essere utilizzata anche all’estero, nei circuiti convenzionati VISA e permette di prelevare denaro contante sia presso gli ATM Postamat, sia presso quelli bancari. 

Grazie al programma ScontiPoste, permette di ricevere fino al 50% di cashback sui propri acquisti: sarà possibile richiederla presso un qualsiasi ufficio postale. 

Postepay Evolution, invece, è una carta con IBAN, con canone annuo pari a 12 euro, sulla quale sarà possibile accreditare lo stipendio o la pensione. Permette inoltre di:

  • effettuare e ricevere bonifici;
  • domiciliare utenze e pagare bollettini;
  • pagare contactless dal vivo ed effettuare transazioni online.