L’Antitrust negli uffici della Siae: si sospetta abuso di posizione dominante

L'ipotesi è che la società abbia attuato pratiche anti concorrenziali, ostacolando l'attività dei rivali oltre i limiti normativi

L’Autorità garante per la concorrenza e il mercato ha aperto un’istruttoria nei confronti di Siae, per verificare eventuali condotte abusive nel settore della gestione e intermediazione dei diritti d’autore. L’ipotesi è che la società abbia attuato pratiche anti concorrenziali, ostacolando l’attività dei rivali oltre i limiti dell’esclusiva stabilita dalla legge.
L’istruttoria formale nasce dalle numerose segnalazioni arrivare all’Antitrust rispetto a pratiche messe in atto da Siae nei confronti di artisti e utilizzatori per difendere il suo monopolio sul settore.

Il monopolio di Siae sul territorio italiano è riconosciuto da una legge del 1941, ed è stato recentemente ribadito dal decreto con cui il governo ha recepito la direttiva europea Barnier sui diritti d’autore. Un unicum a livello europeo, che la Società autori ed editori potrebbe aver sfruttato oltre i limiti normativi, ostacolando l’attività di nuovi gestori indipendenti dei diritti d’autore come la startup Soundreef, da cui arrivano parte delle segnalazioni. L’Antitrust dovrebbe accendere un faro sulle comunicazioni inviate da Siae ai gestori di esercizi commerciali convenzionati con Soundreef, in cui avrebbe vantato il diritto a riscuotere anche le royalty sulla musica di artisti stranieri, fuori dal perimetro dell’esclusiva. Un’altra ipotesi è che la Società autori ed editori abbia ostacolato la riscossione diretta dei diritti da parte degli artisti, una modalità consentita dalla legge del 1941.

La Siae in una nota fa sapere che sta fornendo e ha interesse a fornire la massima collaborazione ed è fiduciosa sugli esiti dell’istruttoria.“Siamo tranquilli” ha detto il direttore generale della Siae Gaetano Blandini confermando la presenza di ispettori inviati dall’Antitrust negli uffici della Società degli autori e degli editori. La Siae, commenta il dg, “è trasparente e tranquilla, come sempre collaborativa con le istituzioni. Finalmente si farà chiarezza”.

Leggi anche:
Saggio musicale a scuola, arriva la Siae e batte cassa
Fabio Rovazzi lascia la Siae e affida i diritti d’autore a Soundreef
Monopolio Siae, in arrivo emendamento per abolirlo
Diritto d’autore, Fedez cambia la storia: addio alla Siae
Come funziona la Siae e quando bisogna pagarla

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Antitrust negli uffici della Siae: si sospetta abuso di posizi...