La BCE taglia il costo del denaro e porta i tassi sui depositi in negativo

La Banca Centrale Europea imbraccia il bazooka della crescita e della lotta a deflazione e super euro con una serie di misure espansive

(Teleborsa) – La Banca Centrale Europea imbraccia il bazooka della crescita e della lotta a deflazione e super euro con una serie di misure espansive.

Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della BCE ha deciso di tagliare i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali di 10 punti base portandoli allo 0,15%.

Quelli sulle operazioni di rifinanziamento marginale passano dallo 0,75% allo 0,40% (-35 punti base).

Come ampiamente ventilato ormai da mesi, infine, i tassi sui depositi presso la Banca Centrale passano in negativo dallo 0,00% al -0,10% per la prima volta nella storia della BCE.

In giornata verranno diffusi due comunicati stampa: uno per fornire i dettagli sull’implementazione della misura relativa ai tassi in negativo, un altro per annunciare ulteriori misure di politica monetaria "per migliorare il funzionamento dei meccanismi di trasmissione delle policy".
 

VEDI ANCHE: Taglio tassi Bce, a cosa serve? Impatto sull’economia reale e trappole 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La BCE taglia il costo del denaro e porta i tassi sui depositi in nega...