L’autostrada più cara del mondo? E’ in Italia, e non da sola

Fra Venezia e Mestre si pagano quasi 3 euro per 20 km. Rincari record anche a La Spezia e in Abruzzo

Quello compreso fra Padova e Mestre, dallo scorso 1 gennaio, è divenuto probabilmente il tratto autostradale più caro al mondo; si spendono infatti 2,80 euro di pedaggio autostradale per percorrere la miseria di 20 chilometri, con un rincaro sul 2013 del 350%. Un autentico salasso per i pendolari, che in attesa di sviluppi sullo "sconto" promesso dal ministro Lupi dopo i rincari automatici di inizio anno finiscono per intasare le strade provinciali fuori dalla tratta autostradale. Ma ciò che fa giustamente discutere è che un rincaro di questo livello non è dovuto a particolari interventi di manutenzione o miglioramento della tratta, bensì per una gestione scellerata da parte dei concessionari autostradali.

LA DENUNCIA – La Cgil trasporti regionale ha evidenziato come il Veneto abbia avuto, fino a pochi giorni fa, ben 150 consiglieri d’amministrazione (sparsi in sei diverse società) per 300 km di autostrada. Società peraltro falcidiate da condanne varie per corruzione. Tuttavia la società autostradale Venezia-Padova è più attiva che mai ed ha recentemente presentato, in consorzio con altre imprese, il progetto per la costruzione di altre due autostrade (la Nogare-Adriatico e il traforo delle Torricelle a Verona). Dove le società provate mettono i soldi per la costruzione, e in cambio ottengono concessioni anche quarantennali per recuperare l’inverstimento e fare poi profitti tramite i pedaggi.

IL RECORD DEI RINCARI – Se a Venezia c’è il tratto più caro, il rincaro record del 1° gennaio spetta alla A15 Autocamionale della Cisa, con un aumento del 6,26%. In concreto, per percorrere il centinaio di chilometri che dividono il casello della Spezia da Parma ovest da ieri occorrono 13,40 euro, ben 80 centesimi in più rispetto ai 12,60 euro del 31 dicembre. Subito dopo, nella speciale classifica del caro-pedaggi, tocca alle due tratte comprese tra Abruzzo e Lazio. Percorrere infatti i 147 chilometri tra San Gabriele Colledara e Roma est o i 145 che uniscono i caselli di Sulmona Pratola Peligna e Roma est, al guidatore di un Tir costa 34,90 euro.

L’autostrada più cara del mondo? E’ in Italia, e non da&n...