Italia, Francia e Germania pronte a realizzare il drone europeo

In arrivo un drone di nuova generazione made in Europe. Saranno Francia Italia e Germania a dar vita a questa creazione

(Teleborsa) – E’ in arrivo un Drone di nuova generazione targato Europa e saranno Francia Italia e Germania a dar vita questa nuova creazione. "A distanza di undici mesi dalla prima dichiarazione a favore dello sviluppo di un drone europeo, presentata in occasione del Salone Aeronautico di Parigi del 2013", Airbus Defence and Space, Dassault Aviation e Alenia Aermacchi, società di Finmeccanica, "hanno completato una prima fase di definizione del progetto e stabilito ulteriori dettagli per un approccio comune per lo sviluppo di un sistema aereo avanzato a pilotaggio remoto (UAS – European Unmanned Aerial System) di nuova generazione, denominato MALE2020".

Lo annuncia una nota congiunta dove si legge che i tre colossi dell’aereonautica europei hanno consegnato ai Ministeri della Difesa di Francia, Germania e Italia una proposta per portare avanti un programma per un UAS europeo.

"L’offerta- continua la nota- prevede una Fase di Definizione del progetto, già elaborata da team di sviluppo congiunti di Airbus Defence and Space, Dassault Aviation e Alenia Aermacchi e supportata da un accordo industriale tra le tre aziende per la suddivisione degli inestimenti e del lavoro per lanciare il programma MALE2020".

E’ prevista poi una "fase di Definizione che vede le tre nazioni mettere a punto, in collaborazione con le rispettive forze aeree e con l’industria europea, i loro requisiti per lo sviluppo di uno UAS europeo.

La Fase di Definizione, infine "servirà inoltre ad evitare costi di sviluppo aggiuntivi nel corso della successiva Fase di Produzione e a ridurre al minimo i rischi tecnici e finanziari. A seguito della finalizzazione di questa Fase di Definizione, le nazioni saranno poi chiamate a concordare le ulteriori fasi di sviluppo di un UAS europeo: il piano delle industrie indica che una soluzione affidabile e certificabile potrebbe essere pronta per il 2020", spiega ancora la nota.

Soddisfazione è stata espressa dai numeri uno dei tre gruppi areonautici.

Bernhard Gerwert, CEO di Airbus Defence and Space , ha dichiarato: "Abbiamo raggiunto un importante traguardo per lo sviluppo del drone europeo e siamo fortemente motivati a continuare" nel progetto.

"Si tratta di un’opportunità unica per sviluppare in Europa questa capacità strategica". Questa l’opinione di Eric Trappier, CEO di Dassault Aviation , mentre per Giuseppe Giordo, Amministratore Delegato di Alenia Aermacchi questo "è il momento di guidare la tecnologia nel futuro e garantire la capacità dell’Europa nel costruire la prossima generazione di sistema aereo militare."

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia, Francia e Germania pronte a realizzare il drone europeo