Istat: fermo il reddito delle famiglie, cala il risparmio

Cala nel terzo trimestre il risparmio delle famiglie italiane mentre il reddito rimane sostanzialmente stabile rispetto ai tre mesi precedenti

Nel terzo trimestre del 2010, il reddito disponibile delle famiglie italiane è rimasto bloccato rispetto ai tre mesi precedenti. Intanto cala la propensione al risparmio. Lo ha comunicato l’Istat, segnalando inoltre che il potere d’acquisto, ovvero il reddito disponibile in termini reali, è diminuito dello 0,5% sia rispetto al trimestre precedente sia al terzo trimestre 2009.

Dunque, da gennaio a settembre 2010, le famiglie italiane hanno subito una riduzione del loro potere d’acquisto dell’1,2% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Nei primi nove mesi del 2009 la perdita di potere d’acquisto era stata molto più incisiva e pari al 3,2%.

Capitolo spesa delle famiglie per consumi finali: nel terzo trimestre 2010 si registra un aumento dello 0,8%. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il reddito disponibile delle famiglie in valori correnti è aumentato dell’1,4%, a fronte di un incremento del 2,4% della spesa delle famiglie per consumi finali. In calo anche la propensione al risparmio delle famiglie, che si ricava dal rapporto tra il risparmio lordo delle famiglie e il loro reddito disponibile, entrambi depurati della componente stagionale: è stata pari al 12,1%, in diminuzione di 0,7 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 0,9 punti percentuali rispetto al terzo trimestre del 2009.

Infine il tasso di investimento delle famiglie – il rapporto tra investimenti fissi lordi, che comprendono acquisti di abitazioni e investimenti strumentali delle piccole imprese classificate nel settore – e reddito disponibile lordo, nel terzo trimestre 2010 si è attestato all’8,8%, superiore di appena 0,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 0,3 punti percentuali rispetto al terzo trimestre dell’anno precedente. Gli investimenti delle famiglie sono aumentati solo dello 0,6% rispetto al trimestre precedente, mentre hanno mostrato una dinamica più vivace in termini tendenziali (+4,7%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Istat: fermo il reddito delle famiglie, cala il risparmio