Internet veloce ovunque. TIM fa rotta sui satelliti Eutelsat

Obiettivo: portare, via satellite, a partire dal 2021, la banda larga anche nelle parti del territorio italiano più isolate e meno raggiungibili.

Portare, via satellite, a partire dal 2021, la banda larga anche nelle parti del territorio italiano più isolate e meno raggiungibili. Con questo obiettivo TIM – come ha annunciato ieri, in occasione dell’assemblea Anci, dall’Ad del gruppo di telecomunicazioni Luigi Gubitosi – ha firmato un accordo con Eutelsat.

“Abbiamo ordinato una serie di satelliti sull’Italia. Tra poco – ha spiegato Gubitosi – inizieremo con un servizio che chiameremo “Tim dovunque”, grazie al quale porteremo la banda larga dall’Isola di Montecristo all’eremo, alla baita in alta montagna”. Per il primo anno il servizio sarà in via sperimentale mentre dal 2022, – ha assicurato Gubitosi – con l’arrivo di altri satelliti, sarà completo su tutto il continente.

“Nonostante Covid i lavori procedono bene. In circa sei mesi – ha sottolineato l’ad – abbiamo collegato altri 3mila Comuni alla banda ultralarga. Abbiamo avuto presente il disagio delle aree bianche, con la creazione di due categorie di cittadini: una che poteva fare il lavoro e la scuola a distanza e l’altra che non ci riusciva. Due terzi delle aree bianche sono state già cablate e arriveremo al 75% per fine anno. La maggior parte dei cittadini che all’epoca aveva il problema oggi non ce l’ha. Entro fine anno ci sarà la prima Regione senza digital divide, la Puglia, dove arriveremo a circa il 99% dei cabinet fibrati”.

Come ha confermato il gruppo francese in una nota, l’accordo tra Tim ed Eutelsat Communications per la capacità all’ingrosso sui satelliti Eutelsat Konnect e Konnect Vhts vale 150 milioni di euro” e “consentirà alle famiglie italiane, anche a quelle che vivono nelle zone più isolate, di beneficiare banda larga fissa ad altissima velocità via satellite da gennaio 2021”. Tim – si legge in una nota – avrà i diritti esclusivi per la distribuzione della banda larga satellitare in Italia su questi satelliti per tutta la durata del contratto. Nel dettaglio acquisterà l’intera capacità italiana su Eutelsat Konnect, che ha iniziato le operazioni questo mese, e, una volta entrato in servizio, la maggioranza della capacità che copre l’Italia sul satellite Konnect Vhts.

“Siamo lieti di annunciare – ha commentato il ceo di Eutelsat, Rodolphe Belmer – questo importante accordo con Tim che fornirà la banda larga ad alta velocità a tutte le famiglie italiane. Dopo l’accordo con Orange per la Francia e l’acquisizione di BBB Europe per la vendita al dettaglio, questo accordo rappresenta un altro passo importante nella nostra strategia di distribuzione, consentendoci di garantire ulteriormente l’aumento della nostra ultima capacità e assicurando che il 2021 sia un punto di svolta nella banda larga fissa”

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Internet veloce ovunque. TIM fa rotta sui satelliti Eutelsat