Internet, aumentano italiani online: boom tablet e cellulari

Nel 2011 è cresciuta del 6.9% rispetto al 2010 la diffusione dell’online in Italia, con 35,8 milioni di Italiani tra gli 11 e i 74 anni che dichiarano di accedere alla Rete da qualsiasi luogo e strumento

Cresce del 6,9% rispetto al 2010 la diffusione dell’online in Italia, con 35,8 milioni di italiani tra gli 11 e i 74 anni che dichiarano di accedere a internet da qualsiasi luogo e strumento. Aumenta la possibilità di accedere a internet attraverso nuovi device quali cellulari (9,7 milioni gli italiani connessi via mobile, +55,4%), e tablet connessi nelle mani di 949mila italiani. L’audience online nel 2011 raggiunge un valore medio giornaliero di 12,7 milioni di utenti, +9,9% rispetto alla media del 2010.

Il 2011, fa sapere Audiweb, ha registrato un valore medio di audience online di 26,4 milioni di utenti nel mese e 12,7 milioni nel giorno medio, con un incremento rispetto al 2010 del 10,7% sull’audience online nel mese e del 9,9% nel giorno medio. Nel 2011, gli utenti hanno speso online 1 ora e 23 minuti nel giorno medio, consultando 164 pagine viste.

Per quanto riguarda i dati dell’ultimo mese dell’anno, a dicembre 2011 l’audience online è rappresentata da 27,2 milioni di italiani dai 2 anni in su che hanno navigato almeno una volta attraverso un pc, l’8,3% in più rispetto all’anno precedente. L’audience online nel giorno medio registra 12,7 milioni di utenti attivi (+5,5% rispetto a dicembre 2010), che hanno consultato 152 pagine trascorrendo in media 1 ora e 18 minuti al giorno per persona.

La maggior parte delle famiglie che dichiarano di avere un accesso a internet da casa, dispone di un collegamento veloce via adsl o fibra ottica (67,6% dei casi), con una crescita dell’11,5% rispetto al 2010. La banda larga, infatti, risulta essere nelle case di 9,130 milioni di famiglie italiane, con il 95,1% dei casi, corrispondente a 8,7 milioni di famiglie, che dispone abbonamento flat. Risulta rilevante anche l’accesso attraverso le chiavette internet, disponibili nel 25% dei casi corrispondente a 3,4 milioni di famiglie italiane (+13,2%).

Estendendo i dati di diffusione dell’online agli individui, risultano 35,8 milioni gli italiani che possono accedere alla rete da almeno uno dei luoghi considerati (casa, ufficio, luogo di studio o altri luoghi in generale) attraverso pc o cellulare, il 74,5% della popolazione tra gli 11 e i 74 anni, con un incremento del 6,9% rispetto al 2010. Rispetto al 2010, si riscontra una crescita costante di tutte le situazioni di accesso alla rete. Infatti, analizzando in dettaglio la disponibilità di accesso a internet dalle singole location esaminate, risulta in crescita dell’8% la disponibilità di accesso da casa attraverso computer, con 33,8 milioni di individui tra gli 11 e i 74 anni (il 70,3% dei casi), così come cresce del 21,3% l’accesso da luogo di studio disponibile per con 3,5 milioni di individui (7,4% dei casi) e l’accesso da altri luoghi (internet point, biblioteche, ecc.) che cresce del 41%, con 2,6 milioni di individui (5,5% dei casi), mentre si mantiene stabile, +1%, l’accesso da luogo di lavoro/ufficio, disponibile per 9 milioni di italiani occupati (il 40,3% degli italiani occupati).

Nel 2011, prosegue Audiweb, la disponibilità di accesso a internet da cellulare cresce del 55,4% rispetto all’anno precedente, con 9,7 milioni di persone che dichiarano di avere questo tipo di possibilità, il 20,2% di tutti gli utenti internet. Sono 949mila gli italiani che accedono a internet attraverso il tablet.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Internet, aumentano italiani online: boom tablet e cellulari