Da febbraio autostrade scontate per i pendolari. Ecco come

Approvata la proposta del ministro per le Infrastrutture Lupi: lo ha chieasto per le tratte entro i 50 chilometri

Dal 1 gennaio 2014 l’aumento dei pedaggi autostrali, con rincari medi per gli automobilisti del 3,9%, che hanno raggiunto, in alcune tratte, punte dell’8% hanno duramente colpito coloro che sono costretti a spostarsi quotidianamente per lavoro. Il ministero dei Trasporti, che aveva consentito il rincaro, limita ora i danni con la richiesta fatta ai concessionari autostradali di uno "sconto" del 20% per le tariffe autostradali per i pendolari entro i 50 chilometri. Per iniziare a ottenere i rimborsi occorrerà aspettare il 25 febbraio. A partire da quel giorno ci si potrà registrare sul sito www.telepass.it per chiedere la tariffa agevolata che prevede sconti fino al 20%.
 
TELEPASS OBBLIGATORIO – Per accedere alle tariffe agevolate è infatti nercessario avere montato sulla propria autovettura il telepass, ovvero il congegno elettronico che consente di passare i varchi autostradali senza doversi fermare. Perché sarà il telepass, a livello telematico, a registrare i passaggi sulla tratta dove si richiede lo sconto.
 
MODALITA’ DI SCONTO – Lo sconto sarà applicato su tutta la rete nazionale;
– Sconto valido per chi farà per 20 volte il percorso di andata e ritorno (40 tratte);
– Applicabile a un tragitto definito da casello a casello;
– La tratta massima scontata sarà di 50 chilometri (50 andata e 50 ritorno).
Lo sconto scenderà progressivamente dal 20 al 10 per cento al diminuire dei viaggi sino alla soglia minima di dieci viaggi di andata e ritorno (20 tratte) sotto la quale è difficile essere definiti pendolari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Da febbraio autostrade scontate per i pendolari. Ecco come