Il Cdm approva la manovra: sgravi per assunzioni giovani. Gentiloni: “Sarà snella”

(Teleborsa) Tempo di manovra che ha ricevuto il via libera dal Consiglio dei Ministri  attesa in Parlamento, al Senato, entro il 20 ottobre. Con la disoccupazione giovanile che rappresenta e resta una delle emergenze a cui porre rimedio più in fretta possibile per tamponare una situazione che diventa sempre più drammatica,   uno dei provvedimenti più attesi è sicuramente quello che riguarda un doppio bonus per i giovani neo assunti. 

 Massima attenzione da parte del governo che nella manovra per il 2018 ha inserito due diverse misure: una per gli under 29 che potranno essere assunti con un contratto a tempo indeterminato col dimezzamento dei contributi per tre anni. E l’altra che abbraccia una fascia d’età più ampia rivolta a chi ha tra i 29 e i 35 anni: in questo caso sarà possibile godere della decontribuzione del 50 per cento per un anno e soltanto se si tratta del primo contratto a tempo indeterminato. L’età di chi potrà beneficiare dello sconto, come ha spiegato il governo, scenderà nei prossimi anni. Per il sud Italia invece la decontribuzione sarà del 100 per cento grazie all’uso dei fondi europei.

RAFFORZARE LA CRESCITA – “Con la manovra c’è un punto di svolta nell’economia italiana che mette risorse e indirizzi che rafforzano questa direzione. Le risorse sono limitate ma siccome noi riteniamo che siano ben indirizzate avranno un’efficacia maggiore che rafforzerà la crescita”, ha spiegato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan al termine del Cdm.

Lotta alla povertà – Altra emergenza da fronteggiare è quella che riguarda la “povertà” con l’obiettivo di tutelare le fasce disagiate. Per il nuovo Reddito di Inclusione (Rei) il governo è pronto a mettere sul piatto 600 milioni in più per il prossimo anno, che saranno 900 nel 2019 e 1,2 miliardi nel 2020.

Altro capitolo importante quello che riguarda i Investimenti per le imprese con la parola d’ordine “incoraggiare”

 

Gentiloni: “Sarà snella, no lacrime e sangue”- Evitati gli aumenti dell’Iva – “Mesi fa si parlava in rapporto a questa sessione di bilancio di lacrime e sangue, di una situazione che non si sapeva come sarebbe stato possibile affrontare, abbiamo io credo invece una manovra snella, utile per la nostra economia” ha detto il premier Paolo Gentiloni dopo il via libera del Cdm alla legge di Bilancio.

Il Cdm approva la manovra: sgravi per assunzioni giovani. Gentiloni: “Sarà snella”
Il Cdm approva la manovra: sgravi per assunzioni giovani. Gentiloni: &...