I gratta e vinci: qual è la probabilità di vincere facile?

La probabilità di vincita con i biglietti gratta e vinci è remota; vendendoli lo Stato, sarebbe opportuno che dichiarasse le reali probabilità di vincita per ogni biglietto

Una nuova campagna contro il gioco d’azzardo è stata lanciata in questi giorni dalla Asl di Mantova, in collaborazione con la Regione Lombardia. Il breve video descrive in modo chiaro e di facile comprensione quanto siano remote le vincite con i biglietti gratta e vinci. Nel video si parla della lotteria “Il Miliardario“, una versione da 5 euro. In breve la campagna dimostra, in modo abbastanza pittoresco, visto che si immagina di mettere in fila un intero lotto di tagliandi: più di 140 milioni. Quando si acquista un biglietto della lotteria istantanea si acquista un gratta e vinci casuale da una lunga fila, che arriva fino al sud Africa.

Sono solo 27 i biglietti vincenti il premio maggiore in ogni lotto, quindi uno ogni più di 5 milioni; non cambia molto se si considerano i premi minori: 54 vincono 100000 euro, 432 ne vincono 10000. Sulla pagina del sito dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane sino indicate le probabilità di vincita di tutti i biglietti oggi in commercio. Per i biglietti “Il Miliardario” sono indicate tutti numeri che lo riguardano, insieme con la stima delle probabilità di vincita: un tagliando ogni 4 è vincente. Questa frase spinge moltissime persone a tentare la sorte, anche se questi malcapitati non considerano che la maggior parte dei biglietti vincenti permettono di portarsi a casa solo 5 euro.

La cosa non cambia di molto se si considerano le lotterie più costose, come ad esempio “Il Nuovo Maxi Miliardario”, con 20 euro si sfida la sorte, consci del fatto che un biglietto ogni 3 è vincente; in ogni singolo lotto di più di 22 milioni di biglietti, solo 8 riportano la vincita enorme di 5 milioni di euro, la gran parte dei biglietti remunerativi ha una vincita di 20 euro. Se si considera che la gran parte di coloro che ottengono un premio minore, tendono poi a spenderlo subito per un nuovo tagliando, possiamo tranquillamente dire che il gioco non vale la candela. Non è di una truffa, i dati sulle possibilità di vincita sono dichiarati pubblicamente.

Solo che questi biglietti sono prodotti in accordo con lo Stato e sono pubblicizzati con una simpatica canzoncina: “ti piace vincere facile?”. L’impressione data dalle pubblicità sui gratta e vinci è quella che con il minimo sforzo si possono avere vincite di migliaia di euro, stimolando il desiderio di partecipare al gioco d’azzardo in moltissimi italiani.

Immagini: Depositphotos

I gratta e vinci: qual è la probabilità di vincere facile?