I fondi azionisti di Seat Pagine Gialle trasferiscono il controllo a Italiaonline

Conferite a Italiaonline tutte le azioni rappresentative del pacchetto azionario Seat Pagine Gialle pari a circa il 53,87% del relativo capitale sociale

sawiris_seat_iol_367I fondi azionisti di Seat Pagine Gialle, Avenue e GoldenTree, hanno trasferito il proprio pacchetto azionario, pari al 53,8% del capitale, a Italiaonline. Lo comunica la società che fa capo a Naguib Sawiris, precisando che, come previsto dall’accordo dello scorso maggio, per effetto del Conferimento e a esito degli adempimenti societari, Italiaonline promuoverà un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria su tutte le azioni SEAT. L’Opa obbligatoria sul flottante di Seat avverrà al prezzo di 0,0039 euro per azione.

A valle dell’operazione è prevista la fusione per incorporazione di Italiaonline in Seat. La nuova società che nascerà rimarrà quotata in Borsa.

Italiaonline è la prima società italiana del settore Internet e il servizio email numero 1 in Italia. Da febbraio 2013, la società riunisce tutti i marchi e le attività di Matrix S.p.A. e Libero S.r.l. Oltre ai portali Libero.it e Virgilio.it, Italiaonline oggi comprende un portafoglio di riviste web come Di Lei, TotalTech, QuiFinanza, SportStadio, MotorLife, SiViaggia, CiboDiStrada, FoodInItaly e la piattaforma video ViTV. A marzo 2015, Italiaonline ha acquistato da DADA Moqu Adv S.r.l., società del settore dei media digitali con sede a Firenze e Dublino, specializzata in Performance Advertising.

SEAT è società leader in Italia per i servizi internet in favore delle piccole e medie imprese (siti web, elenco abbonati, pubblicità locale). SEAT pubblica elenchi telefonici, sia in forma cartacea sia in formato digitale, di cui offre anche assistenza, e propone servizi di consulenza pubblicitaria e studi di
mercato, nonché servizi di call center. La società pubblica, inoltre, gli elenchi telefonici Pagine Gialle e Pagine Bianche in ogni provincia d’Italia e gli elenchi telefonici commerciali, sia in forma cartacea sia in formato digitale.

La società risultante dall’integrazione sarà il leader italiano nella pubblicità digitale per grandi account e nei servizi di comunicazione per le piccole e medie imprese (siti web, elenco abbonati, pubblicità locale). In Italia sono attive oltre 3 milioni di piccole e medie imprese, che costituiscono
l’ossatura del tessuto economico italiano. In tale contesto, la società risultante dall’integrazione avrà rilevanti potenzialità di crescita e rappresenterà per l’Italia un potente strumento di sviluppo e digitalizzazione.

Ulteriori informazioni
Gli elementi essenziali dell’Offerta Pubblica di Acquisto obbligatoria su azioni ordinarie Seat Pagine Gialle s.p.a.

I fondi azionisti di Seat Pagine Gialle trasferiscono il controllo a&n...