Crisi Grecia, Piazza affari in profondo rosso

In sofferenza il settore bancario, nonostante le rassicurazioni della Banca d'Italia

Le bordate di Moody’s colpiscono le banche italiane. A Piazza Affari Intesa cede oltre il 9%, Unicredit il 7.6%.
La sofferenza del settore finanziario ha pesato sensibilmente, il Ftse Mib ha registrato un – 4,27% e l’All Share – 4,03%.

Questa mattina infatti l’agenzia di rating aveva rilevato che “l’Italia è un altro paese in cui finora il sistema bancario è stato relativamente robusto, ma dove rischi rilevanti sul sistema bancario potrebbero essere messi alla prova da rischi di contagio se dovessero aumentare le pressioni” sul debito pubblico.

Timori a cui faceva eco la Banca d’Italia: “Il sistema bancario italiano è robusto, il deficit di parte corrente è basso, il risparmio è alto, il debito complessivo di famiglie, imprese e Stato è basso rispetto ad altri Paesi, il debito netto nei confronti dell’estero è basso. Tutto ciò rende il caso dell’Italia diverso da quello di altri Paesi”

Intanto la Bce ha deciso di mantenere i tassi d’interesse al minimo storico dell’1%, considerato un livello appropriato visto che le spinte inflazionistiche sono valutate moderate nel medio periodo. Per la banca centrale ci sarà ripresa nell’eurozona, seppure modesta e discontinua.

Le altre piazze d’Europa: Parigi (- 2,20%), Francoforte (- 0,84%) e Londra il – 1,52%).

Crisi Grecia, Piazza affari in profondo rosso
Crisi Grecia, Piazza affari in profondo rosso