Gli italiani tirano la cinghia su tutto. Lo studio

E' quanto emerge da una ricerca sul risparmio dell'istituto mUp Research

I morsi della crisi portano gli italiani a risparmiare letteralmente su tutto, dall’assicurazione auto ai telefonini, dalle bollette alle spese mediche. E’ quanto emerge da una ricerca sul risparmio commissionata da Facile.it all’istituto mUp Research, che evidenzia anche come il frutto di tanti sacrifici, a fine anno, lascia in tasca agli stessi circa 625 euro a testa.

Nell’ultimo anno i risparmi maggiori sono stati ottenuti sulle polizze auto e moto (il 38% del campione intervistato, pari a 9,1 milioni di italiani). A seguire, il 36% degli italiani (8,4 milioni di individui) ha risparmiato sui costi telefonici (senza cambiare operatore) e il 26% (6,1 milioni) lo ha fatto scegliendo un altro gestore, mentre il 29% degli intervistati (6,8 milioni) ha affermato di aver risparmiato grazie al cambio di fornitore di energia elettrica e gas.

Se si confrontano i dati con quelli del 2011, la spesa cui gli italiani hanno dovuto rinunciare in percentuale maggiore sono i controlli medici a pagamento. Se cinque anni fa sceglieva di risparmiare sulla salute solo il 15% degli italiani, oggi dichiara di farlo il 34%, vale a dire 8 milioni di cittadini. E 3,3 milioni di persone sono riuscite a risparmiare cambiando istituto e 570mila lo hanno fatto surrogando o rinegoziando il mutuo.

Per quanto concerne le spese ‘accessorie’, gli italiani decidono soprattutto di tagliare i pasti fuori casa (67% del campione intervistato) ma, se si confrontano le percentuali con quelle relative al 2011, la voce che ha viso il taglio maggiore è l’abbigliamento; si è passati, negli ultimi cinque anni, dal 37% al 54%. Massima attenzione anche nelle spese quotidiane: il 24% dichiara di aver cambiato supermercato alla ricerca di prezzi più vantaggiosi e il 14% di non fare benzina nel primo distributore che capita, ma di scegliere quello con i costi inferiori, anche se deve fare qualche metro in più.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli italiani tirano la cinghia su tutto. Lo studio