Gelato, passione intramontabile per gli italiani: business da due miliardi di euro

Un giro d'affari inarrestabile: nel 2017 ha guadagnato il 12% rispetto all’anno prima, con una produzione di più di 660 milioni di litri di gelati prodotti (il 19% del totale in Europa)

(Teleborsa) Lo chiamano “peccato di gola” ma sembra proprio che per gli italiani il vero peccato sia rinunciarci. Una passione intramontabile quella per il gelato che oltre a fare felici milioni di golosi alle prese con la difficile scelta del gusto preferito, vale anche un business, in costante crescita, da ben 2 miliardi di euro con 40 mila addetti nel nostro paese: lo dicono i calcoli della Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (Cna).

Amanti del cono o della coppetta non fa differenza, l’importante è che sia gelato. Un business, come dicevamo, che pare inarrestabile in Italia: nel 2017 ha guadagnato il 12 per cento rispetto all’anno prima, con una produzione di più di 660 milioni di litri di gelati prodotti (il 19 per cento del totale in Europa) e anche nel 2018 l’andamento è più che positivo ed in linea con le attese. I golosi scelgono in maggioranza quello artigianale, che fa segnare un giro d’affari pari al miliardo e mezzo di euro creando lavoro per 30 mila persone.
 A calcolare il valore europeo di sua maestà il gelato ci ha pensato Unioncamere: vale 9 miliardi di euro e impiega circa 150 mila addetti.  A segno più anche i gelati vegani che registrano un vero e proprio balzo in avanti (+28%), come rivela il rapporto “Vegan Ok”. Oltre metà degli italiani rivela di prediligere gelati con basso contenuto calorico, possibilmente senza glutine, latte o derivati.

ROMA, CAPITALE DELLE GELATERIE – Scorrendo la lista delle città italiane, al primo posto come numero di gelaterie troviamo Roma (1.400 imprese) che dunque si candida a meta prediletta di quanti non ne vogliono sapere di rinunciare a cono e coppetta, seguita da Napoli (933) e Milano (783). 
Gelato, passione intramontabile per gli italiani: business da due mili...