Financial Times: per diventare miliardari non serve la laurea

Per diventare ricchi non serve andare all'università: la metà dei Paperoni del mondo non ha una laurea

Una buona istruzione universitaria non è sinonimo di successo o di stabilità economica. Uno studio pubblicato dal Financial Times rivela che la metà dei più ricchi del mondo ha interrotto gli studi senza conseguire una laurea, solo il 20 per cento dei miliardari hanno un master, percentuale che scende al 5 per cento per chi ha ottenuto un dottorato di ricerca.

Gates e Zuckerberg sono gli esempi più famosi di quelli che hanno più soldi e un livello di istruzione minore. Il fondatore della Microsoft e quello di Facebook sono solo due dei super ricchi che hanno fatto fortuna studiando alla “scuola della vita”, come la definisce il quotidiano della City, piuttosto che sui libri di testo.

Non a caso Peter Thiel, il miliardario che ha fondato il sistema di pagamenti PayPal, ha creato una borsa di studio per incoraggiare gli studenti a saltare l’università per essere più presto liberi di creare un’impresa e rischiare. La sua fondazione offre 100 mila dollari a giovani che “vogliono costruire nuove cose invece che stare seduti in classe”.

Tra i motivi che hanno spinto l’agenzia di marketing inglese Verve Search a incrociare i dati sulla classifica dei miliardari “self made” di Forbes, ovvero quelli che si sono fatti da soli, c’è l’aumento del costo degli studi universitari, con rette sempre più costose e studenti più indebitati per pagare gli studi.

Ma Kathy Harvey, vice-direttrice della scuola di business della Oxford University, ammonisce a non sottovalutare il valore di un titolo di studio: “Zuckerberg ha smesso di studiare perché aveva l’idea di Facebook e sarebbe stata una follia non perseguirla. Ma il suo successo è stato una combinazione di acume e fortuna. La maggior parte della gente trae grande beneficio dall’istruzione superiore. Il cui obiettivo non è diventare ricchi, ma diventare persone migliori”.

Leggi anche: 

Progetto Erasmus: quanto può essere utile
Le 5 migliori università mba europee secondo il Financial Times
Forbes: Bill Gates è ancora il più ricco del mondo, sale Zuckerberg
La classifica 2015 di Forbes degli uomini e donne più potenti al mondo
Chi dice ricchezza dice donna: sempre più miliardarie nel mondo
I 62 più ricchi al mondo hanno la stessa ricchezza della metà del mondo più povera

 

Financial Times: per diventare miliardari non serve la laurea