Euribor ai minimi, ma potrebbe non giovare al tuo mutuo. Ecco perché

Il crollo dell'Euribor ha portato a mutui più convenienti, ma molti contratti prevedono che non possa scendere sotto lo zero

LE CAUSE DEL CROLLO
Il prestito bancario concesso da un istituto di credito ha un costo formato dall’Euribor – solitamente riferito a un mese o a tre mesi – maggiorato dello spread bancario. Fisso quest’ultimo valore, l’importo varia in funzione del valore del tasso interbancario. Si paga di più quando sale, si risparmia quando scende.

Sui motivi di un valore così basso, e di questa tendenza, influiscono diversi fattori: la crisi economica, il valore quasi allo zero dell’inflazione – risultato del crollo dei costi delle materie prime e della debolezza della domanda -, le mosse della Banca centrale europea che ha portato i tassi di riferimento ai minimi storici.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Euribor ai minimi, ma potrebbe non giovare al tuo mutuo. Ecco perché