Vacanze estive, boom di prenotazioni

Nei primi tre mesi dell’anno +25% rispetto a un anno fa

Profumo di ripresa anche per il turismo. Nei primi tre mesi dell’anno le prenotazioni sono aumentate del 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La notizia arriva dal presidente di Assotravel, Andrea Giannetti.

Al primo posto, tra le località scelte, ci sono le mete marine italiane, seguite da quelle europee. Fra tutte Grecia, Spagna e località nordafricane. Seguono, ma coinvolgono turisti dal budget diversi, Caraibi, Usa, Centro e Sud America, Canada.

Dunque segnali positivi. Confermati anche dal trend delle recenti vacanze pasquali: +4% di partenze rispetto al 2009.
Nonostante ciò le previsioni per il settore non vanno oltre un cauto ottimismo. La ripresa, nel 2010, ci sarà, ma sarà alquanto debole.

Purtroppo l’industria del turismo italiana continua a mantenere forti ritardi strutturali. Specialmente al Sud, dove a prezzi tutt’altro che bassi, l’offerta – in termini di strutture – è tutt’altro che competitiva. Mancano, infatti, i grossi player internazionali. Burocrazia, leggi complessi e vecchie, sono un grande deterrente per i grandi imprenditori stranieri.

Vacanze estive, boom di prenotazioni