Energia, la tariffa bioraria conviene ancora? Bollette a confronto

Cambiare fornitore, attivare una bioraria e spostare i consumi di sera e week end è ancora conveniente

La tariffa bioraria conviene? La risposta è , oggi più che mai, dopo qualche défaillance vissuta un paio di anni fa, quando l’avanzata dell’energia fotovoltaica ha tagliato il prezzo dell’energia durante il giorno (leggi > Bioraria, la tariffa bluff ‘boicottata’ dalle rinnovabili).

"Le tariffe biorarie per l’energia elettrica sono più convenienti rispetto al 2012: in due anni il prezzo delle componente energia per le fasce serali e festive delle tariffe del mercato libero è sceso del 36,57%, mentre quello della tariffa di Maggior Tutela del 21,33%. Per il mercato libero aumenta del 29,77% la differenza tra la fascia giornaliera e quella serale.
Cambiare fornitore, attivare una bioraria e spostare i consumi di sera e week end è ancora conveniente".
E’ la conclusione a cui giunge SosTariffe.it che ha condotto un’attenta analisi sull’evoluzione del prezzo dell’energia delle tariffe biorarie negli ultimi due anni.

Le tariffe biorarie sono state introdotte nel 2010 per favorire una distribuzione maggiore dei consumi anche in orari diversi da quelli giornalieri. Secondo l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e Sistema Idrico, l’introduzione delle "biorarie" ha avuto lo scopo di "consentire una migliore allocazione dei costi" e indurre "comportamenti più virtuosi ed efficienti, a beneficio di tutti i consumatori e dell’equità del sistema". Attivando una tariffa bioraria il prezzo delle componente dell’energia diventa minore nelle ore serali e nei week end e festivi.

 MERCATO FASCE ANNO % DIFFERENZA
 2012  2014
 LIBERO  giorno  0,099 €/kWh  0,085 €/kWh  -16,70 %
 notte e festivi  0,073 €/kWh  0,053 €/kWh  -36,57 %
 differenza tra le due fasce in %  26,15%  37,23%  +29,77 %
 TUTELATO  giorno  0,091 €/kWh  0,075 €/kWh  -21,64 %
 notte e festivi  0,081 €/kWh  0,067 €/kWh  -21,33 %
 differenza tra le due fasce in %  10,68%  10,45%  -2,16 %
 Rilevazione al 31/08/2014
 fonte: SosTariffe.it

 Le tariffe biorarie risultano essere più convenienti rispetto al 2012 (e il risparmio è maggiore per i contratti offerti dal libero mercato), pertanto postare i propri consumi nelle fasce serali può farci risparmiare. A patto che si tenga conto di alcuni accorgimenti, come suggerisce SosTariffe.it:
•    scegliere una tariffa bioraria se si ha un profilo di consumo improntato all’utilizzo dell’elettricità in fascia serale o festiva: se si passa molto tempo in casa è più conveniente scegliere una tariffa monoraria;
•    per un risparmio effettivo rilevante con le tariffe biorarie bisognerebbe spostare nelle fasce più economiche almeno il 70% dei consumi, altrimenti si rischia di non godere della convenienza;
•    confrontare tutte le tariffe del mercato libero per trovare quella più adatta ai propri consumi.

  LA TARIFFA BIORARIA
Il prezzo dell’elettricità è differenziato a seconda dei momenti di utilizzo dell’energia elettrica: più conveniente in Fascia F23 e più alto in Fascia F1:
–    Ore di punta (F1): dalle 8:00 alle 19:00 nei giorni dal lunedì al venerdì (escluse le festività nazionali)
–    Ore non di punta (F23): dalle 19:00 alle 8:00 nei giorni dal lunedì al venerdì, nei weekend e nelle festività

SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA
Dal 1° luglio 2007 il mercato dell’energia è completamente liberalizzato: ciò vuol dire che tutti i clienti finali possono scegliere il proprio fornitore sul mercato libero.
Il Servizio di Maggior Tutela si applica ad alcune tipologie di utenza (tra cui quelle domestiche), per le quali è garantita la fornitura di energia a prezzi stabiliti dall’ Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI).
I clienti che usufruiscono del Servizio di Maggior Tutela che intendessero stipulare contratti di fornitura con venditori del mercato libero, possono recedere dal contratto di fornitura in essere in qualsiasi momento con un preavviso di un mese.
In questa maniera, coloro che sin dal 2007 non hanno mai cambiato fornitore luce (o gas), sono in Maggior Tutela, e i prezzi che pagano per l’energia elettrica sono quelli stabiliti per l’Autorità.

 

Energia, la tariffa bioraria conviene ancora? Bollette a confronto
Energia, la tariffa bioraria conviene ancora? Bollette a confront...