Autostrade, utenze, Ecotassa: gli aumenti in arrivo nel 2019

Raffica di aumenti tariffari in partenza da Gennaio: ecco cosa peserà di più sulle finanze degli italiani

Il 2019 non è ancora iniziato, ma la raffica di rincari e aumenti tariffari che partiranno da Gennaio lasciano presagire un nuovo anno tutt’altro che ‘leggero’ per le tasche degli italiani.

Tra pedaggi autostradali più cari, bollette più salate ed Ecotassa, si preannuncia un 2019 molto tribolato per le finanze delle famiglie italiane che secondo le stime di Codacons dovranno mettere a budget una ‘stangata’ di oltre 900 euro.

Ecco nel dettaglio le voci di costo che peseranno di più nel quadro generale degli aumenti in arrivo previsti dalla nuova legge finanziaria.

Pedaggi, bollette ed Ecotassa

Chi, nel nuovo anno, tornerà a casa in auto dopo le vacanze natalizie avrà un primo assaggio degli aumenti più significativi previsti dal Governo per questo 2019. Il contraccolpo che gli utenti subiranno è stimato in 45 euro in più per nucleo familiare per le sole tariffe autostradali. Ma gli aumenti toccheranno anche a chi riceverà una multa con un +2,2% rispetto alle tariffe in vigore fino allo scorso anno.

Complice il tasso di inflazione, anche i prezzi medi relativi all’acquisto di beni al dettaglio costeranno 211 euro in più a famiglia, mentre per i soli generi alimentari lo scontrino medio salirà di ben 185 euro rispetto al 2018.

Chi sperava che il crollo del prezzo del petrolio registrato negli ultimi mesi del 2018 avrebbe sortito qualche beneficio a lungo termine sulle tariffe del comparto energetico (luce e gas), dovrà presto ricredersi. Se nel corso del primo trimestre 2019 si vedrà effettivamente qualche effetto positivo, le quotazioni petrolifere – secondo gli analisti –  torneranno a lievitare rapidamente nei mesi immediatamente successivi.

Questo comporterà un nuovo aumento delle tariffe energetiche che il Codacons ha stimato mediamente intorno ai 62 euro in più a famiglia.  Stesso discorso per il carburante, naturalmente, i cui effetti si faranno sentire anche sui trasporti pubblici e privati (+67 euro).

Rc Auto mai così cara

Vita tutt’altro che facile per gli automobilisti, la categoria forse più bersagliata dai rincari previsti per il nuovo anno. Oltre ai già citati aumenti di pedaggi, multe e carburante, il 2019 porterà con sé nuovi “salassi” anche per quanto riguarda le tariffe Rc Auto (+18 euro) che si sommeranno agli incrementi già registrati nel 2018.

Chi deciderà di comprare una nuova auto, poi, dovrà fare i conti con l’Ecotassa varata dal Governo che sarà molto salata nel caso di vetture con emissioni dai 161 grammi/km di CO2 in su.

La stangata media, dunque, potrebbe facilmente salire a 3.400 euro per le tutte le famiglie che nel 2019 metteranno in conto anche l’acquisto di una nuova automobile.

Autostrade, utenze, Ecotassa: gli aumenti in arrivo nel 2019