Ecobonus rinnovato: altri 76 milioni per incentivi moto e auto

A partire da venerdì 23 aprile 2021 sono incrementate di oltre 76 milioni di euro le risorse per l'acquisto di veicoli a basse emissioni, disponibili sulla piattaforma ecobonus

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha informato che, a partire da oggi venerdì 23 aprile 2021, sono incrementate di oltre 76 milioni di euro le risorse per l’ecobonus, per prenotare l’incentivo per l’acquisto di veicoli a basse emissioni relativo alle categorie dei motocicli L e delle auto M1.

Si tratta di una riprogrammazione di risorse residue già stanziate per l’anno 2020 nei decreti Rilancio e Agosto, nonché nel fondo ecobonus.

A partire da oggi, i concessionari interessati possono dunque accedere alla piattaforma predisposta dal Ministero per inserire le prenotazioni del contributo per le categorie agevolate previste.

Ecobonus rifinanziato, come sono suddivise le risorse

In particolare le risorse per gli incentivi saranno così suddivise:

  • 56 milioni di euro confluiranno nel fondo Ecobonus M1 2021 per la fascia di emissione 0-60 g/km;
  • 13 milioni di euro confluiranno nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 61-135 g/km;
  • 2 milioni di euro confluiranno nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 0-60 g/km – extrabonus;
  • 260 mila euro confluiranno nel fondo Ecobonus L 2021.

Verrà successivamente attivato il fondo decreto Rilancio Residuo 2020 M1 per la fascia di emissione 0-135 g/km, con un importo pari a circa 5 milioni di euro.

Ricordiamo che la misura non è un provvedimento di sostegno al mercato dei veicoli, ma ha una finalità tutta ambientale, andandosi a integrare alla vigente normativa europea sulla qualità dell’aria e dell’ambiente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ecobonus rinnovato: altri 76 milioni per incentivi moto e auto