Dl fiscale, per copertura tagliati 417 milioni ai ministeri

Colpiti soprattutto Mef e Infrastrutture

(Teleborsa) Una ulteriore sforbiciata alle spese correnti 2016 dei ministeri per poco meno di 418 milioni di euro. E’ uno dei tasselli che vanno a comporre le coperture previste al Dl fiscale collegato alla manovra, secondo quanto risulta da una delle tabelle della relazione tecnica. Si tratta per l’esattezza di 417,8 milioni.

Numeri alla mano, il taglio più consistente arriva dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, sul quale sarà operata una riduzione di oltre 174,5 milioni di euro, cifra pari a quasi il 42% del totale. Secondo Ministero per importo dei tagli quello delle Infrastrutture, con 112,1 milioni di euro, pari a circa un quarto del totale (26,8%). Terzo Cultura e Turismo con 50 milioni (12%), seguito a breve distanza dal Ministero dello Sviluppo economico con 44,5 milioni (10,6%). Poi il Ministero dell’Interno, con tagli per 12,5 milioni, poi con riduzione sotto la doppia cifra Difesa (7 mln), Lavoro e Politiche Sociali (5 mln), Istruzione (3,4 mln), Giustizia (2 mln), e Politiche agricole (1,2 mln) e Affari esteri (1 mln). Il Ministero meno colpito dai tagli è stato quello dell’Ambiente, con una riduzione di soli 0,4 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl fiscale, per copertura tagliati 417 milioni ai ministeri