Digitale terrestre, nel Nord tutto rinviato all’autunno

Lo slittamento per evitare concomitanze con le regionali e i mondiali di calcio

Ci saranno solo tra settembre e ottobre i primi switch off, ovvero i passaggi alla tv digitale terrestre, e riguarderanno Lombardia e Piemonte orientale; poi toccherà a Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria.

Lo switch over, cioè il passaggio di Raidue e Retequattro alla nuova tecnologia, nella macro-aera che comprende Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna si terrà invece a maggio.

Il nuovo calendario è stato fissato nel corso della riunione del Cnid, il Comitato nazionale Italia digitale che ha accolto la proposta del viceministro alle Comunicazioni Paolo Romani.

Si conferma dunque uno slittamento delle date previste originariamente (in Lombardia e Piemonte orientale il passaggio era stato fissato nel primo semestre dell’anno), con ogni probabilità per evitare concomitanze con le elezioni regionali di marzo e con i mondiali di calcio in Sudafrica di giugno.

Digitale terrestre, nel Nord tutto rinviato all’autunno
Digitale terrestre, nel Nord tutto rinviato all’autunno