Differenza tra carta di credito e Bancomat: come ridurre il costo dei pagamenti

Che differenze ci sono tra la carta di credito e il Bancomat e come scegliere la soluzione che permette di ridurre i costi di pagamento. 

La carta di credito e il Bancomat (ovvero la carta di debito) sono due strumenti di pagamento digitale che presentano alcune differenze, ma che vengono ancora oggi spesso confusi l’uno con l’altro. 

Nelle prossime righe analizzeremo quali sono i principali elementi di diversificazione tra carta di credito e Bancomat e come individuate le soluzioni con le quali risparmiare di più sul costo dei pagamenti. 

L’addebito

Una prima grande differenza esistente tra carta di credito e Bancomat e quella relativa all’addebito nel momento in cui si effettua una transazione. Nello specifico, il Bancomat è una carta di debito collegata direttamente al proprio conto corrente. Il pagamento di un prodotto comporta, dunque, l’addebito immediato sul conto.

Diverso è, invece, il caso della carta di credito che non scala il denaro direttamente dal conto corrente: la società che la rilascia mette, infatti, a disposizione un fido con il quale si possono anticipare gli importi spesi. 

Alla scadenza dell’estratto conto mensile, si dovranno poi restituire le somme che sono state spese: la carta di credito permette dunque di effettuare acquisti anche se non si hanno abbastanza soldi sul proprio conto corrente, perché comunque si avrà modo di restituirli il mese successivo. 

A questo proposito, si ricordi che in relazione alla modalità con la quale si restituisce l’importo speso potranno esserci:

  • carte di credito a saldo, nelle quali la restituzione avviene un’unica soluzione e in una data prestabilita;
  • carte di credito revolving, ovvero a rate, nelle quali è previsto il pagamento di un tasso di interesse. 

I pro della carta di credito

La carta di credito si caratterizza per un maggiore livello di sicurezza: per il fatto che le transazioni non saranno addebitate subito, nel caso in cui ci dovessero essere problemi legati alla clonazione della carta sarà più semplice bypassare l’inconveniente. 

Nella pratica, nel caso di utilizzo indebito di una carta di credito si potrà ottenere il rimborso in tempi brevi, mentre non accadrà lo stesso nel caso in cui dovesse verificarsi lo stesso accadimento con una carta di debito. 

Le carte di credito sono accettate senza alcun problema nel caso del noleggio di un’auto, mentre con altre carte di pagamento si potrebbero avere delle difficoltà. 

Ci sono, inoltre, diverse carte di credito (di solito quelle Premium, quindi disponibili a un costo maggiore), nelle quali è inclusa la protezione acquisti: si tratta di una polizza che protegge da danni e dai difetti di un oggetto acquistato per un determinato periodo di tempo. 

Un altro vantaggio delle carte di credito può essere il fatto che in alcuni casi prevedono la doppia scelta, quindi potranno essere utilizzate sia come Bancomat sia come carta di credito. Lo stesso non vale, invece, nel caso del Bancomat che non potrà essere, al contempo, anche una carta di credito. 

Clicca per attivare le migliori offerte di carte di credito online

I pro del Bancomat

Nonostante di solito  le carte con il solo logo PagoBancomat non funzionano all’estero, vengono comunque accettate quelle che hanno anche il logo di un altro circuito, come per esempio Maestro, Visa o MasterCard. 

Tra i principali vantaggi della carta di debito troviamo il fatto che nel momento in cui si attiva un conto corrente, come per esempio un conto corrente online, se ne riceve una associata direttamente al conto, che nella maggior parte dei casi è gratuita. 

Oltre all’assenza del costo di emissione, molte carte di debito si caratterizzano per il fatto di avere costi legati alle singole operazioni bancarie davvero molto bassi o del tutto assenti. Di contro, nel caso delle carte di credito:

  • ci sarà un canone mensile o annuale da sostenere, che sarà direttamente proporzionale in relazione ai servizi legati alla carta;
  • ci potrebbero essere costi eccessivi relativi alle singole operazioni bancarie, come per esempio i prelievi. 

Clicca qui per conoscere le migliori offerte di carte di debito associate a un conto corrente

Cosa scegliere tra carta di credito e Bancomat

Nel momento in cui si dovrà scegliere se optare per una carta di credito o un Bancomat non ha senso chiedersi quale sia la migliore soluzione da richiedere nella misura in cui la risposta dipende da quelle che sono le proprie esigenze. 

Abbiamo detto che la carta di credito risulta essere maggiormente sicura rispetto al Bancomat nei casi in frodi o truffe e che viene accettata in tutto il mondo con estrema facilità. Risulta, pertanto, la soluzione ideale se si viaggia molto

Tuttavia, la carta di credito potrebbe non essere facile da ottenere perché molti istituti di credito richiedono dei requisiti reddituali specifici e dei costi da sostenere elevati. In questi casi, il Bancomat rappresenta una soluzione più accessibile, soprattutto se associato a un circuito internazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Differenza tra carta di credito e Bancomat: come ridurre il costo dei ...