Carta SisalPay: caratteristiche e come funziona

Scopri quali sono le caratteristiche e le funzionalità della carta SisalPay in questo articolo completo

La SisalPay, è una carta prepagata, fornita di un iban, che ha la caratteristica di essere nominativa e ricaricabile. Essa può essere utilizzata per fare bonifici (ovviamente per l’importo massimo del limite caricato), di acquistare online ma anche di pagare in punti vendita fisici. Insomma, una vera e propria carta prepagata, dove l’addebito delle somme è immediato.

Si può richiedere la Carta SisalPay nei punti vendita autorizzati e abilitati al servizio, presenti in tutto il territorio. Sarà sufficiente esibire un documento di identità. La carta non ha costi di attivazione ma prevede il pagamento di un canone annuo pari a cinque euro, che vengono addebitati direttamente sul conto della carta stessa.

Come funziona la Carta SisalPay

Una volta che ci si è procurati una Carta SisalPay, come funziona è la prima cosa da capire. Innanzitutto, la ricarica: la carta può essere ricaricata in qualsiasi punto autorizzato, oppure tramite bonifico, attraverso l’iban. Si può ricaricare sulla SisalPay fino a un plafond massimo pari a 20mila euro. A questo punto, come utilizzarla? Sarà una preziosa alleata per pagare i propri acquisti nei negozi che aderiscono al circuito Mastercard®, sia in Italia sia all’estero. La carta è contactless, e questo facilita le operazioni di pagamento. Essa potrà essere utilizzata anche per fare acquisti su internet, dando il consenso alle operazioni semplicemente digitando i dati della carta, oppure con un codice di sicurezza apposito che si riceve via sms.

La carta SisalPay rappresenta anche una sorta di “portafogli virtuale”: con essa sarà infatti possibile prelevare contanti (ovviamente in base a quanto si è caricato) sia in Italia sia all’estero, utilizzando degli sportelli automatici abilitati, ossia quelli recanti la scritta Atm. Queste carte prepagate con iban consentono anche di fare e di ricevere dei bonifici, con la procedura Sepa. Dal sito e dalla apposita app SisalPay è inoltre sempre possibile consultare l’elenco dei movimenti effettuati e il saldo disponibile.
Da ricordare anche che:

  • non è possibile avere più di una carta SisalPay;
  • non è possibile cointestare la carta tra più persone;
  • la carta SisalPay è nominativa e non può essere richiesta per terze persone;
  • per richiedere la carta è necessario aver compiuto i 18 anni.

Sicurezza: come bloccare la carta

Come per ogni carta di credito o di debito che si rispetti, anche la SisalPay può essere bloccata in caso di furto o smarrimento. Un’operazione semplice e veloce: è sufficiente andare sulla sezione “Carta SisalPay” del sito o della app, inserire la password di accesso e il codice OTP, quindi cliccare sul menù “La mia carta”. Da qui si deve scegliere la tendina “opzioni” e quindi “blocca carta”. Questo blocco non disattiverà del tutto la carta: si potranno comunque effettuare le ricariche, effettuare e ricevere bonifici nonché accedere alla gestione della carta online.

Se invece si vogliono bloccare tutte le funzionalità, sarà necessario contattare l’assistenza clienti, disponibile 7 giorni su 7, h24, al numero 800.996.031. Al di fuori dagli orari di servizio (dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 20), risponderà una segreteria automatica che fornirà tutte le indicazioni necessarie per effettuare il blocco.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carta SisalPay: caratteristiche e come funziona