Conte Bis, la manovra viaggia verso i 35 miliardi col nodo coperture

Spending review, nuove entrate e dismissioni: la ricetta targata Pd-M5s 

I Governi cambiano, i problemi in agenda restano, purtroppo, più o meno gli stessi. Volti diversi nello scacchiere del nuovo esecutivo targato Pd-M5s chiamati però ad affrontare le medesime sfide – centrali per la ripresa del nostro Paese – con le quali si sono cimentati, negli anni, i loro predecessori.

Primo delicatissimo appuntamento per il neonato Conte Bis quello con la Legge di Bilancio: si parte da una base di circa 27 miliardi, tanti ne servono infatti per disinnescare le clausole Iva e finanziare le spese indifferibili), la cui asticella alla fine potrebbe attestarsi attorno ai 32-35 miliardi per effetto delle misure espansive in cantiere.Nei giorni scorsi, ad esempio, si è fatto un gran parlare del taglio del cuneo fiscale.

Aleggia anche la riforma dell’Irpef,  rispetto alla quale però si ragiona con più calma, ossia in uno spazio temporale a lungo raggio, che non si esaurisca necessariamente nella prossima manovra, la cui sfida da vincere a tutti i costi, come detto,  è prima di tutto lo stop all’aumento IVA. 

I protagonisti del nuovo esecutivo dovranno necessariamente muoversi, da subito, con cautela tra gli spazi ristrettissimi del complicato quadro di finanza pubblica, anche se arrivasse – come si vocifera ormai da giorni – da Bruxelles l’ok a una significativa tranche di flessibilità anche grazie al tandem Roberto Gualtieri e Paolo Gentiloni, nei ruoli chiave, rispettivamente, dell’Economia e di commissario Ue in un portafoglio economico di peso. 

La dinamica, però, resta sempre quella della coperta corta e il nodo quello delle risorse.  Per questo, l’obiettivo è avviare un’operazione incisiva di spending review, andando a vagliare in quali settori recuperare risorse e dove, invece, incrementare gli stanziamenti.  Interessanti novità sul fronte del gettito, sono attese anche dall’introduzione della fatturazione elettronica che sta già producendo risultati incoraggianti. In soccorso anche il capitolo delle dismissioni, sia immobiliari che di asset pubblici.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conte Bis, la manovra viaggia verso i 35 miliardi col nodo copert...