Commercio, America first: Trump dichiara guerra commerciale all’Europa. E mette l’Italia nei guai

A rischio 40 miliardi di esportazioni Made in Italy: l'allarme di Coldiretti

(Teleborsa) Tra i due litiganti, il terzo gode? Non sempre, qualche volta no. Stavolta a rimetterci potrebbe essere l’Italia. Da una parte (tanto per cambiare) Donald Trump, dall’altra l’Europa. L’Italia al centro.
Il presidente americano, che della diplomazia non fa certo la sua arma migliore, al grido di America first, prima l’America, slogan che l’ha accompagnato durante la campagna elettorale diventando caposaldo della sua politica una volta eletto, dichiara guerra -commerciale- all’Europa e nel corso di una  intervista rilasciata a Piers Morgan della tv britannica Itv, durante Davos spara letteralmente a zero sull’Unione Europea.

ITALIA NEI GUAI – Una  guerra commerciale, quella con gli Stati Uniti, che potrebbe avere effetti nefasti mettendo a rischio 40 miliardi di esportazioni Made in Italy che hanno raggiunto nel 2017 il record storico grazie ad un aumento del 9,8% rispetto all’anno precedente. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Istat in riferimento, appunto, alle affermazioni della Commissione Ue in reazione alle dichiarazioni del presidente Usa Donald Trump in materia di protezionismo nel commercio.

AMERICA FIRST Gli Stati Uniti – sottolinea ancora la Coldiretti – sono di gran lunga il principale mercato di riferimento per il Made in Italy fuori dall’Unione Europea con un impatto rilevante anche per l’agroalimentare. La nuova strategia USA “America First” – precisa la Coldiretti – sembra avere fino ad ora i primi effetti in una politica monetaria aggressiva che rischia di costare caro all’ Italia considerando che le esportazioni di cibo e bevande sono aumentare del 6% nel 2017 per un totale di circa 4 miliardi di euro, il massimo di sempre.

Gli Usa – fa sapere la Coldiretti – si collocano al terzo posto tra i principali italian food buyer dopo Germania e Francia, ma prima della Gran Bretagna. Il vino – conclude la Coldiretti – risulta essere il prodotto più gettonato dagli statunitensi, davanti a olio, formaggi e pasta.

Leggi anche:
Minaccia Ue all’Italia: “Migliori i conti o scatta la procedura”
Derivati: la guerra dei Comuni italiani contro le banche
Economia, tasse, lavoro: le proposte dei partiti politici per le elezioni del 4 marzo
Canone Rai, tasse, Fornero: quanto costano davvero le promesse elettorali

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Commercio, America first: Trump dichiara guerra commerciale all’...