Come fare la disdetta wind: rescindere è semplice

La disdetta Wind può essere effettuata per la linea di casa o per la linea mobile. In aluni casi ci sarà da pagare alcune penalità, e in altri no

La disdetta Wind è una procedura che include una serie di facili operazioni da svolgere nel proprio centro abitativo, senza dover partire per Milano. Inoltre bisogna sempre ricordarsi della regola dei 14 giorni. Relativamente a questa, la legge permette di rescindere senza alcuna penale un qualsiasi abbonamento che sia stato sottoscritto da meno di due settimane dalla data in cui si vuole disdire. In altri casi, però, la penale di rescissione non può essere evitata in alcun modo. La stessa procedura di disdetta, anche se con alcune variazioni, può essere effettuata sia per la linea telefonica di casa, che per quella mobile.

Inoltre, è possibile disdire anche il servizio riguardante la connessione a internet . Per effettuare la disdetta Wind per la linea di casa, bisogna collegarsi al sito dell’azienda fornitrice, per poi trovare e stampare un piccolo modulo, detto “di disdetta”. Ovviamente si deve prestare la massima attenzione a non commettere alcun genere di errore nella compilazione. Altrimenti è possibile che la richiesta non venga presa in attenzione.
I dati inseriti nel modulo di disdetta Wind devono appartenere all’intestatario del contratto. Se questi non fosse capace di compilare il modulo autonomamente, è possibile, tramite un apposito documento, delegare il compito a qualcun altro.

In tal caso deve firmare la persona che ha compilato il cartiglio.
Una volta terminata la compilazione, si deve andare all’ufficio postale e spedire il modulo alla sede centrale dell’ operatore a Milano tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno. Alla raccomandata bisogna allegare la fotocopia di un documento d’identità, e qualora fosse necessario anche la delega. Tutte le apparecchiature elettroniche concesse al cliente dall’azienda in comodato d’uso devono essere restituite tramite corriere.

Altrimenti sono previste altre penalità. Qualora la disdetta Wind avvenga dopo le prime due settimane dalla sottoscrizione, si dovrà versare una penale di 35 euro nel caso in cui il cliente migri verso altre aziende appartenenti alla Telecom o 65 euro nel caso in cui termini completamente il servizio. La completa rescissione contrattuale avverrà all’incirca entro un mese dalla data di spedizione della raccomandata.

Come fare la disdetta wind: rescindere è semplice