Come fare la disdetta Wind tramite Pec: rescindere è semplice

Inviare una disdetta a Wind tramite Pec è possibile. Ecco come procedere per accelerare la procedura

Inviare una disdetta a Wind tramite Pec è possibile. Capita di ricevere un’offerta migliore da qualche altro gestore telefonico e quindi di voler cambiare il vostro contratto. Molti utenti si limitano a chiamare il numero dell’assistenza clienti e, l’operatore dall’altro capo del telefono, insiste sul fatto che sia necessario inviare una raccomandata cartacea. Il cliente che vuole disdire il proprio contratto con Wind-Infostrada può inviare la disdetta anche tramite email Pec.

Tutti i gestori telefonici sono tenuti, per legge, ad avere un indirizzo email di questo tipo e a controllarne il contenuto. Potete quindi inviare la vostra disdetta a windtelecomunicazionispa@mailcert.it ed essere certi che avrà lo stesso valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno, con l’unica differenza che i tempi saranno sicuramente più brevi. In genere basta una settimana per l’intera procedura ma, ricordate che dovete inviare la vostra disdetta da un indirizzo certificato, e non da un semplice indirizzo email altrimenti non verrà mai recapitata.

Ad ogni modo, vediamo la procedura completa passo-passo valida sia per contratti di telefono che internet. Innanzitutto scaricate un modulo per la disdetta che trovate online (potete trovarlo anche sul sito ufficiale della compagnia ma, vi consigliamo di cercare su Google e scaricarlo da uno dei tanti siti che lo mettono a disposizione). Una volta compilato il modulo di disdetta da inviare tramite Pec, preoccupatevi di scannerizzare una copia dell’ultima fattura e un documento di identità valido in quanto andranno allegati alla vostra email.

A questo punto riceverete una notifica di consegna direttamente sulla vostra casella Pec: ricordatevi di conservarla. Nella maggior parte dei casi Wind-Infostrada potrebbe inviarvi una fattura con addebito dei costi di chiusura, dovrete semplicemente inviare un reclamo scritto allo stesso indirizzo per risolvere quasi tutti i problemi (le penali di disattivazione sono state vietate dal decreto Bersani). Ci teniamo comunque a precisare che l’aspetto forse più importante riguarda il fatto che dovete conservare tutte le ricevute in modo da poter dimostrare l’invio della vostra disdetta a Wind tramite Pec.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come fare la disdetta Wind tramite Pec: rescindere è semplice