Come fare la disdetta wind mobile: rescindere è semplice

La disdetta Wind mobile comporta delle penalità da pagare se si superano le due settimane dopo la data di sottoscrizione dell'accordo. Ecco quali

La disdetta Wind mobile, come anche altre pratiche simili, può essere effettuata in pochi passaggi, ma spesso costringe l’utente a pagare delle penalità. Queste sono previste nel contratto stipulato e difficilmente possono essere evitate. Ci sono, però, due modi per effettuare la disdetta Wind mobile senza versare all’azienda del denaro extra. Il primo di essi consiste nel rescindere il contratto prima del termine delle due settimane dalla data di sottoscrizione. In tal caso la rescissione non comporterà alcuna spesa.

Bisogna comunque ricordarsi che questa possibilità può essere sfruttata soltanto se l’accordo è stato concluso lontano dagli uffici della Wind. In caso contrario, la rescissione entro due settimane comporterà comunque delle penalità da pagare. La seconda possibilità di disdire senza incorrere in penalità di sorta consiste nell’attendere i due anni minimi di contratto. Al termine di essi il cliente potrà decidere di non rinnovare il contratto per un altro periodo di tempo. Scegliendo di non rinnovare, l’utente non dovrà versare all’azienda penalità pecuniarie.

Qualora il cliente decida di effettuare la disdetta da Wind mobile nell’arco compreso tra i 15 giorni e i due anni dalla data di sottoscrizione, dovrà comunque pagare all’azienda un costo aggiuntivo previsto dall’accordo. La somma di denaro da versare per rescindere è variabile in relazione a diversi fattori e può cambiare nel tempo. Per iniziare la procedura di disdetta bisogna scaricare e compilare dal sito della Wind l’apposito modulo. Una volta compilato e firmato, il modulo dev’essere spedito alla sede dell’ operatore a Milano.

La spedizione deve avvenire tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno alla quale dev’essere allegata la fotocopia di un documento d’identità dell’intestatario. L’indirizzo preciso a cui inviare la raccomandata è: “Wind Telecomunicazioni S.p.A – Casella Postale 14155 Ufficio Postale 65, 20125 Milano (MI)”. Entro 30 giorni dall’avvenuta disdetta, il cliente deve restituire al fornitore tutti i dispositivi elettronici dati a quest’ultimo in comodato d’uso. La spedizione deve avvenire per mezzo di un corriere, a carico del cliente. Insieme all’apparecchio dev’essere spedito anche il documento di trasporto, per dar modo agli impiegati dell’azienda di verificare il dispositivo ricevuto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come fare la disdetta wind mobile: rescindere è semplice