Come fare la disdetta fastweb: rescindere è semplice

La disdetta della Fastweb è una semplice procedura che richiede di compiere alcuni semplici passaggi. E terminato l'accordo si può anche passare a un altro operatore

Fare la disdetta Fastweb è più semplice del previsto se si conoscono poche, ma fondamentali regole. In primis occorre ricordare che potrebbero sussistere dei costi di disattivazione, previsti a norma di legge e dunque inevitabili. Questi sono previsti a norma di legge e devono essere pagati. La procedura di disdetta Fastweb varia in base alla modalità con cui è stato concluso il contratto di abbonamento. In particolare, se l’abbonamento è stato concluso telefonicamente e non sono ancora passate due settimane dalla data di sottoscrizione, basterebbe semplicemente telefonare alla sede Fastweb. In altri casi bisogna spedire alla Fastweb una raccomanda con ricevuta di ritorno.

La procedura di disdetta Fastweb include la restituzione di tutte le apparecchiature fornite da questo provider . È anche utile ricordarsi che esistono una serie di tempistiche da rispettare per annullare il contratto. In altri casi, si può incorrere in multe molto salate. Esaminando la situazione caso per caso, si può dire che se l’accordo è stato sottoscritto telefonicamente oppure lontano dagli uffici Fastweb, è possibile semplicemente contattare il numero “122193” (che rappresenta il servizio clienti Fastweb) e chiedere di terminare l’abbonamento.

Altrimenti è possibile scaricare un modulo disponibile sul sito della Fastweb, compilarlo e inviarlo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede centrale della Fastweb (l’indirizzo è: “FASTWEB S.p.A. – Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI).”) Qualora si voglia cambiare il gestore, bisognerebbe chiamare l’operatore del servizio scelto e comunicargli la propria volontà di effettuare il cambio. Questi potrebbe domandare del codice di migrazione della Fastweb: in tal caso bisogna trovare la bolletta , andare alla seconda pagina e comunicare all’impiegato il codice composto da un numero che varia tra i 7 ai 18 caratteri

Terminata la procedura, bisognerà versare alla Fastweb una somma che varia tra i 24 e i 43 euro. Se, inoltre, la Fastweb ha fornito al cliente dei dispositivi utili per connettersi alla rete, o altri dispositivi elettronici di questo genere in comodato d’uso, questi dovranno essere restituiti il prima possibile. Qualora la restituzione non avvenga entro 45 giorni dal termine del contratto, vi potrebbero essere delle penalità variabili tra i 10 e i 111 euro. Generalmente, il servizio Fastweb dev’essere disattivato per legge entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della richiesta di disdetta.

Come fare la disdetta fastweb: rescindere è semplice