Come fare la disdetta e-on gas: rescindere è semplice

La disdetta E-on gas è un'operazione molto rapida e può essere fatta in pochi e semplici passaggi anche da casa. Scopriamo insieme tutti i dettagli

Fare la disdetta di E-on gas non è affatto complicato. La procedura da seguire varia in base alle esigenze del cliente. Può capitare, infatti, che si voglia rescindere il contratto per passare ad un altro fornitore, oppure che si voglia cessare in modo definitivo l’erogazione di gas naturale magari per cambio di residenza o a causa del decesso dell’intestatario. In tutti i casi, i passi da seguire sono pochi. Vediamoli insieme. Il caso più semplice è quando si vuole effettuare la disdetta E-on per passaggio ad un altro fornitore.

Questa situazione non richiede alcuno sforzo da parte dell’intestatario, visto che sarà compito del nuovo gestore contattare E-on e sbrigare tutte le pratiche necessarie. Quando invece il contratto con E-on è stato stipulato a distanza, ad esempio via Web, il cliente può esercitare il proprio diritto di recesso. Questo significa che l’intestatario può disdire il contratto senza pagare penali e senza l’obbligo di dichiarare la motivazione, a patto che la richiesta di rescissione avvenga entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto.

Per esercitare il diritto di recesso il cliente può inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, specificando l’intenzione di chiudere il contratto. La raccomandata andrà spedita al seguente indirizzo: Casella Postale E.on Energia 14029-20146 Milano (MI), oppure può essere inoltrata via fax al numero 800 999 599. Un’altro modo per comunicare la propria decisione di rescindere il contratto è telefonare al numero verde di E-on: 800 999 777. Il diritto di ripensamento non comporta nessuna penale ma il cliente ha comunque l’obbligo di pagare il dovuto per la fornitura di cui ha usufruito fino a quel momento.

Quando la disdetta E-on avviene per interruzione definitiva dell’erogazione di gas naturale, a causa di trasloco o di decesso dell’intestatario, allora il cliente deve scaricare dal sito dell’azienda il modulo di richiesta variazione tecnica della fornitura. Una volta scaricato, il modulo va compilato inserendo i propri dati anagrafici, il codice cliente presente sulla bolletta del gas e l’eventuale certificato di morte dell’intestatario. Infine, si dovrà barrare il tipo di variazione desiderata: disattivazione della fornitura. Il modulo così compilato andrà inviato sempre tramite raccomandata all’indirizzo della sede centrale E-on energia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come fare la disdetta e-on gas: rescindere è semplice