Come fare la disdetta adsl telecom: rescindere è semplice

La disdetta dell'ADSL Telecom non richiede moltissimo tempo e il servizio viene terminato dall'azienda entro 30 giorni dalla data di invio della richiesta

La disdetta dell’ADSL Telecom è una semplice operazione che non richiede molto tempo. In paragone ad altre aziende simili i costi di disattivazione sono molto sostenibili. Bisogna ricordarsi che la richiesta di disdetta può essere annullata in ogni momento tramite una telefonata alla sede dell’azienda. Qualora la sottoscrizione sia avvenuta a meno di 14 giorni, è possibile rescindere il contratto senza spese aggiuntive. Tuttavia, stando alle normative vigenti è possibile disdire un qualsiasi abbonamento senza alcuna penalità entro 2 settimane dalla data di sottoscrizione solo nel caso in cui la sottoscrizione del contratto sia avvenuta lontano dagli uffici della Telecom.

Qualora fossero passate più di due settimane dalla data di sottoscrizione, per completare la disdetta dell’ADSL Telecom si deve scaricare un modulo. Questo si trova sul sito internet dell’azienda. Una volta scaricato il cartiglio utile per la disdetta ADSL Telecom, bisogna compilarlo senza commettere errori e firmarlo. La firma deve appartenere all’intestatario dell’abbonamento. Una volta compilato e firmato, bisogna procedere inviando il modulo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede centrale della Telecom ad Asti. L’indirizzo preciso è: “Telecom Italia S.p.A. Servizio Clienti – Casella Postale 211 – 14100 Asti (AT)”.

Nel modulo per la disdetta bisogna inserire i dati dell’intestatario e i dati generali del contratto da disdire. Senza dimenticarsi di allegare alla raccomandata la fotocopia di un documento d’ identità dell’intestatario. L’azienda fornitrice ci metterà all’incirca un mese di tempo per rendere effettiva la rescissione contrattuale. Questo è il motivo per cui si dovrà comunque pagare ancora un mese di servizio dopo l’invio della raccomandata. I costi di disattivazione sono molto variabili e dipendono dalla situazione contrattuale.

Per verificare quali sono al momento attuale, bisogna andare sul sito web dell’azienda e leggere il regolamento di servizio. Si ricorda anche che una volta effettuata la rescissione, bisogna restituire alla Telecom il modem fornito in comodato d’uso. La restituzione deve avvenire per mezzo di un corriere, a spese di colui che ha rescisso l’accordo. Il dispositivo non deve danneggiarsi per strada e arrivare alla sede Telecom entro 30 giorni dalla data di rescissione. In caso contrario sono previste ulteriori penalizzazioni pecuniarie.

Come fare la disdetta adsl telecom: rescindere è semplice